Aforismi: Errori


La nostra scelta

È sbagliato giudicare un uomo dalle presone che frequenta.
Giuda, per esempio, aveva degli amici irreprensibili
(Ernest Hemingway)


È pure un vil facchinaggio quello di dovere o volere andar d’accordo coi molti
(Giosuè Carducci)


Il pianto offusca le proprie colpe e permette di accusare, senz’obbiezioni, il destino
(Italo Svevo)

Giosuè Carducci



Iscriviti alla Newsletter di Latina Città Aperta

* campo obbligatorio
/ ( dd / mm )

Iscriviti alla Newsletter di Latina Città Aperta

* campo obbligatorio
/ ( dd / mm )


Condividi
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *