Categoria: HUMOR

Cervellenstein e il duro ritorno al lavoro. Parte seconda

La seduta con la Signora Ardenzi, cleptomane in servizio permanente effettivo, fu per il Prof. Cervellenstein assai stancante. La donna, tutta concentrata sui ninnoli che adornavano le mensole della severa…
Leggi l'articolo

Cervellenstein ed il duro ritorno al lavoro. Prima parte

Ahi quanto può essere precario quell'inebriante senso di felicità, di libertà e di forza vitale che nel corso delle vacanze ti trasforma in un titano, in un consumatore instancabile di…
Leggi l'articolo

Traumnovelle. O della coltivazione della nostalgia

Ora ricordo. Galeazzo il bisnonno di Toni il bisnonno di Nonno Adelio Fu mio nonno Adelio a raccontarmi questa storia. L’aveva appresa a sua volta dal suo vecchissimo bisnonno.Parlandomene, fece…
Leggi l'articolo

Anno di Grazia 1354

La luce forte, chiarissima e virginea dell’alba splendeva sopra i vapori umidi che la terra del borgo, fradicia, soffiava verso l’alto. L’aria appariva come una pellicola sottile che perdendo progressivamente…
Leggi l'articolo

Lik-Thoria Neanderthal

“Che cazzo di giornata…” pensò Sgronz mentre, stropicciato e sudato come una ascella d’agosto, tornava verso la caverna.Le ombre della sera per il momento si tenevano a distanza e una…
Leggi l'articolo

Tarallo Beach. Parte Terza

Riassunto delle precedenti puntate. Il Professor Cervellenstein tenta l'esperimento di portare in uno stabilimento balneare Omar Tressete, il re delle idiosincrasie, e Tristano Cacace, l'uomo dalle personalità multiple, per saggiarne…
Leggi l'articolo

Io mi ricordo. 1942

Una rivista giovane come la nostra, nel suo primo anno di vita ha avuto il privilegio di avvalersi spesso del contributo di un collaboratore di oltre novant'anni, Lambo Vla. In…
Leggi l'articolo

Doppio direttore per Tarallo

Non era stato un rientro indolore, quello di Ognissanti Frangiflutti nella redazione del suo Fogliaccio. Tutti i giornalisti erano da giorni al corrente del fatto che lo si poteva considerare…
Leggi l'articolo

Strippozzi a volontà per Tarallo. Parte terza

Riassunto delle puntate precedenti. Costretto dal Direttore temporaneo del Fogliaccio a fare un articolo sulla Sagra degli Strippozzi a Castel di Borbolonzo, Tarallo, con Consuelo e Cervellenstein riesce a sfuggire…
Leggi l'articolo

Strippozzi a volontà per Tarallo. Parte Prima

L'elegante decappottabile del Professor Cervellenstein filava veloce lungo l'autostrada, sgombra nel fine settimana da autoveicoli pesanti. L'umore dell'autorevole psicologo, in sintonia con l'euforia cinetica della sua automobile, volava alto e…
Leggi l'articolo

Affanni redazionali per Tarallo

Il Direttore ad interim del Fogliaccio, Dott. Lello Rapallo, era un uomo che, almeno apparentemente, non aveva nulla di misterioso: sembrava così semplice ed esplicito che era difficile immaginare il…
Leggi l'articolo

I compari e le comari

Sembrerebbero figure desuete, retaggio del secolo breve. Figlie di una cultura rurale, anche quando inurbata, queste parole mantengono oggi solo un riferimento evocativo. Spesso nulla hanno a che vedere con…
Leggi l'articolo

Scene di vita quotidiana in Tarallolandia

L'alba di un nuovo giorno trovò il Direttore del Fogliaccio Ognissanti Frangiflutti ed il Preposito Provinciale della Compagnia di Gesù, Mons. Benigno Bertoni, che si risvegliavano nel medesimo luogo, in…
Leggi l'articolo

Il breve regno di Re Tarallo

Quando quella mattina di Aprile Lallo Tarallo entrò per la prima volta nella sua nuova qualità di Direttore Reggente nella Redazione del Fogliaccio Quotidiano, non trovò nessuno. Non c'era anima…
Leggi l'articolo

Onyric Gesuit

Oltre a quello di inviare Monsignor Benigno Bertoni a Tashkent, in Uzbekistan, per un ciclo di spericolati esercizi spirituali, tra i primi provvedimenti presi dalla massima autorità della Compagnia di…
Leggi l'articolo

Venti di primavera per Tarallo, sogni erotici per il Monsignore

Venti di primavera carezzavano la città, ora suadenti come la melodia di una canzone napoletana classica, ora impetuosi come certe imbecillità collettive quando prendono a muoversi. Nel primo caso la…
Leggi l'articolo

Tarallo, Bertoni, Ava Gardner e il Congresso

Don Vitasnella, detto Cocco Bill, segretario particolare di Mons. Benigno Bertoni, Preposito Provinciale della Compagnia di Gesù, alacre come una formichina, stava per chiudere il bagaglio che avrebbe seguito il…
Leggi l'articolo

Tarallo, i pastorelli di Cervellenstein e la Legittima Offesa.

“Se uno mi da un'occhiata in più di quello che serve o mi guarda appena appena storto, io a quello lo liquido Professore: oggi per fortuna lo posso fare, e…
Leggi l'articolo

Tarallo, Marilyn e le sante manovre

Poche volte in vita sua Monsignor Benigno Bertoni, Preposito Provinciale della Compagnia di Gesù, aveva goduto di un risveglio altrettanto dolce. Che idea era stata quella di requisire a Frangiflutti…
Leggi l'articolo

Scene di vita quotidiana a Tarallopolis

Un sole accecante, quasi una promessa d'estate, abbagliava la gente che dai corridoi del supermercato, illuminati ad arte per rivelare al meglio le merci esposte, passava al parcheggio, spingendo carrelli…
Leggi l'articolo

Tarallo: La Frangiflutteide

    “Si Dottore, come le ha giustamente riferito Sua Eccellenza Monsignor Bertoni, faceva tutto parte di uno stesso piano, ordito contro il nostro giornale e segnatamente contro di Lei,…
Leggi l'articolo

Taralleide: gli affari di fede di Frangiflutti

L'interno buio della chiesa era squarciato da suggestive lame di luce che, dall'alto dei finestroni, cadevano di sbieco sui banchi di legno e sulle targhette che vi erano applicate sopra…
Leggi l'articolo

Tarallo e la Restaurazione

Uno dei primi provvedimenti presi da Ognissanti Frangiflutti una volta che si fu nuovamente insediato, uomo solo al comando, alla Direzione del Fogliaccio quotidiano, fu quella di rivoluzionare gli spazi…
Leggi l'articolo

Trambusto misto per Tarallo

Essere in confidenza col mondo della finanza quanto Jovanotti lo è con l’universo sterminato delle stonature, non era l’unico talento che veniva riconosciuto ad Abdhulafiah dalla piccola enclave taralliana di…
Leggi l'articolo

Loch Tarallo

"Non riesco a comprendere bene perché io senta il mio legame con Consuelo simboleggiato, o addirittura presupposto, dall’immagine di un lago. Eppure, mi creda Professore, questa è una mia suggestione…
Leggi l'articolo

Tarallo e le tempeste verbali

La foschia lattiginosa, velandoli, smussava i margini di ogni cosa visibile, e per le vie senza troppa personalità della città di provincia, assumere l’aspetto trasognato che essa gli donava era…
Leggi l'articolo

La parola che stende

A volte le idee più balzane impattavano Tarallo nei momenti più impensati. La redazione del fogliaccio quotidiano della città di provincia che molto a malincuore si assicurava i suoi servigi…
Leggi l'articolo

‘O Tarallo ‘nnammurato

Tarallo se ne stava appoggiato alla ringhiera del balconcino della stanza da letto del Professor Cervellenstein e guardava fuori, cercando un senso alla notte. Gli echi di discorsi, di risate,…
Leggi l'articolo

Gli Orchi di Capodanno

Tutti quelli che incontrava gli sembravano sfasati, mezzo diroccati, strani insomma, come se qualcosa, una enorme manona maleducata, li avesse strizzati e scossi ripetutamente, lasciandoli infine andare barcollando al loro…
Leggi l'articolo

Miracolo di Natale per Tarallo

Già dal primo pomeriggio il cielo, che all’alba si presentava di un cupo color antracite, impermeabile alle previsioni del meteo che predicavano tempesta, si era invece ampiamente schiarito, e di…
Leggi l'articolo

Burocrazia

Tra le varie definizioni di burocrazia preferisco la seguente: l'organizzazione di persone e risorse destinate alla realizzazione di un fine collettivo secondo criteri di razionalità, imparzialità e impersonalità.  Mi piace l’accento posto…
Leggi l'articolo

Racconto scettico di Natale

G. soffriva già da qualche giorno, ma questa pena sottile, sfuggente e in grado di spargergli addosso costantemente una polverina impalpabile di malinconia, la conosceva già. Seppure fosse lievemente dolorosa,…
Leggi l'articolo

Tarallucci e vino

Una costante, incontrastata raffica di vento, prendendo d’infilata il principale corso cittadino, turbinando mulinava nuvolette di foglie giallo scuro, esauste e raggrinzite. La sua forza era tale che i pedoni…
Leggi l'articolo

La Premiodeportazione

La sala grande del Palazzo della Cultura era quasi piena. Il “quasi”, se il gioco di parole non vi offende, era quasi scontato. “Quasi”, infatti, era un’espressione inscindibile dalla città…
Leggi l'articolo

Il compleanno di Abdhulafiah

Non capitava spesso che si riunissero. La quotidianità li vedeva tutti disperdersi, come gocce di pioggia sulla finestra, alla rincorsa dei rispettivi lavori e lavoretti e degli affanni conseguenti, ma…
Leggi l'articolo

Croniche Taralliche

E il giorno infine arrivò. Nel corso di quell’ultima, sparuta settimana che lo separava dal fatale appuntamento, Tarallo, manco a dirlo, non aveva trovato il coraggio di affrontare Consuelo e…
Leggi l'articolo

Danze doppie per Tarallo

“Zumba è una lezione di fitness musicale di gruppo che utilizza i ritmi e i movimenti della musica afro-caraibica, combinati con i movimenti tradizionali dell'aerobica. Fu creata dal ballerino e…
Leggi l'articolo

Facebook for Tarallers

Tra i numerosi colpi di genio che Lallo Tarallo aveva utilizzato per peggiorare vertiginosamente la sua qualità di vita, quello di iscriversi a Facebook era stato uno dei più catastrofici.…
Leggi l'articolo

Tarallo al comizio

“Smetta di agitarsi Tarallo, e mi racconti meglio, sia più pacato, meno confuso: insomma non mi faccia uscire dai gangheri come al solito”. Il Professor Cervellenstein per vecchia abitudine non…
Leggi l'articolo

Il Maelstrøm in Redazione

Nella redazione del fogliaccio quotidiano cittadino le ore del primo pomeriggio erano quasi letali per i pochi individui che vi agonizzavano. Un’aria di inerzia secolare gravava, imbalsamandola, sulla grande stanza che…
Leggi l'articolo

Sul divano di Cervellenstein

Con un piccolo movimento convulso, sentendola parzialmente addormentata, Lallo Tarallo stirò la gamba destra, scrollandola. Era un fatto notissimo ad una cospicua massa di picchiatelli cittadini, che nulla fosse più…
Leggi l'articolo

COMUNICHESCION

Nella penombra densa della stanza da letto, perforata con discrezione dalle strisce di luce parallele che un sole esordiente spingeva tra le doghe dalle serrande, non completamente calate, l’unico rumore…
Leggi l'articolo

RISTORANTE Addis Abeba

Il Ristorante Addis Abeba, fin dal primo periodo di vita della città, si affacciava sul portico di uno dei grandi palazzi, quasi tutti di rappresentanza, che stringevano affettuosamente una delle…
Leggi l'articolo

Generatori di code

Un nuovo comunicato del C.A.N.E. (Comitato Automobilisti Nostalgici Esasperati) abbandonatomi sull’uscio, come d’uso nelle calde notti d’estate. Capita a tutti di interrogarsi sui motivi di una sosta improvvisa, su strade…
Leggi l'articolo

Tarallallero

ZUMPAPPARA ZUMPAPPÀ – FIRO FIRO FIRO FIIIIIII – STRUMPA STRUMPA STRUMPA PÀ – BOUM BOUM BOUM Dalla sua alta e scomoda postazione, ricavata in un palazzo della periferia cittadina, più…
Leggi l'articolo

IL VENTENNIO DI MIO PADRE

LA BANCA COMMERCIALE Roma anni Trenta.La vita in banca era dura e monotona per mio padre Alberto, classe 1897.Orario di ingresso: 8,30; alle 13,30 di corsa a casa per un…
Leggi l'articolo

Erasmo risponde

La nostra rubrica di risposte alla corrispondenza ricevuta dai nostri graditi lettori*. Caro Erasmo, ho letto qualcuno dei tuoi stucchevoli articoli. Mi sembra chiaro che appartieni alla schiera dei buonisti…
Leggi l'articolo

Murales

Non capitava spesso che il Professor Samuele Cervellenstein, insigne psicologo, psicoterapeuta, nonché consulente di svariati tribunali italiani, percorresse fischiettando la strada che, tagliando come una lama il centro città, quotidianamente…
Leggi l'articolo

Tarallo, Abdhulafiah, e le Guerre di Parcheggio

La pioggia notturna, un regalo agli sterpi, alle ranocchie e ai misantropi, non aveva abbassato di molto la temperatura di Latinachemolti noncelafannop roprioachiama rlacosì, che si era mantenuta piuttosto alta,…
Leggi l'articolo

Trame

Ognissanti Frangiflutti sistemò meglio la pila di cuscini che ingentiliva l’austera poltrona dirigenziale e lasciandosi andare di schianto, vi si sistemò sopra emettendo uno sbuffo sonoro, come di geyser adenoideo.…
Leggi l'articolo

COMPIUTA GIACENZA

“Pronto, Arturo?” “Sì?” “Ciao, sono Pietro del frantoio…” “Ciao!” “Come va? Come sta Anna?” “Meglio! Non sai che gioia vederla di nuovo in piedi! Hanno detto che da lunedì la…
Leggi l'articolo

S.N.T.S.F.D.C.

S.N.T.S.F.D.C. (Società Nemmeno Troppo Segreta Facce di Chiappa) “Ma non potrebbe dedicarmi un’oretta? Sarei disposto anche a venire io da lei, magari potrei approfittarne per prendermi un paio di giorni…
Leggi l'articolo

L’ESTATE DI TARALLO

Lallo camminava distratto, tirando calci a microscopici sassetti: il malumore gli stava addosso e non lo mollava, proprio come avrebbe fatto un terzino d’altri tempi. Più che altro era insoddisfatto,…
Leggi l'articolo

Le regole del pecoraro

Lo dovevi sapere che “la legge non ammette ignoranza”. Il povero Arturo guarda con sconforto il foglio che ha in mano. Lui, da una vita agricoltore e allevatore di pecore…
Leggi l'articolo