A te non fa strano, di Gio Evan

A te non fa strano

A te non fa strano
che non ci siamo ancora
invitati ad uscire?

fa strano allo sgabello
fa strano alla metro
fa strano ai testimoni di geova
fa strano al cantiere
fa strano ai panzerotti
fa strano alla sardegna
e anche a me

fa strano anche a me
e tutto
a volte
tutto mi fa pensare
che forse non è
la terra che gira intorno al sole
forse è la terra che ci gira intorno
a noi
soli

stasera ti va di uscire da sola
e di rientrare con me?

Gio Evan da “Capita a volte che ti penso sempre”

Gio Evan è un artista poliedrico, scrittore e poeta, filosofo, umorista, performer, cantautore e artista di strada. Durante gli anni che vanno dal 2007 al 2015 intraprende un viaggio con la bicicletta che lo porta in gran parte del mondo: India, Sudamerica, Europa. Comincia a studiare e vivere accanto a maestri e sciamani del posto e in Argentina viene battezzato come “Gio Evan” da un Hopi. Nel 2008 scrive il suo primo libro “Il florilegio passato”, racconto che narra dei suoi viaggi, senza soldi né scarpe. Tra il 2012 e il 2013 fonda “Le scarpe del vento”, progetto musicale dove scrive, canta e suona la chitarra. Pubblica indipendentemente il suo primo disco “Cranioterapia”. Nel 2014 inizia due progetti per le strade francesi: “Gigantografie” e “Le poesie più piccole del mondo”. Tra il 2014 e il 2016 pubblica i libri “La bella maniera” (il suo primo romanzo, per Narcissuss), “Teorema di un salto, ragionatissime poesie metafisiche” (Narcissuss) e “Passa a sorprendermi” (Miraggi Edizioni), oltre a scrivere e dirigere l’opera “OH ISSA – Salvo per un cielo”.
Nel 2017 esce il libro “Capita a volte che ti penso sempre”, per Fabbri, e segue un lungo tour in tutta Italia. Marzo 2018 è in vendita il nuovo libro per Fabbri “Ormai tra noi è tutto infinito”. Il 17 aprile esce “Biglietto di solo ritorno”, il doppio album di esordio che lo porterà in tour in Italia ed Europa. Dopo un periodo di assenza torna sulle scene nel 2019 con il nuovo romanzo “Cento cuori dentro” (Fabbri Editori) e il 25 Ottobre “Natura Molta”, il nuovo doppio album. Il 15 e 16 novembre a Miami è protagonista insieme a Carmen Consoli di HIT WEEK, il più importante Festival al mondo dedicato alla diffusione della musica e della cultura italiana oltre i confini nazionali. Dopo un tour tra novembre e febbraio 2020 che ha registrato numerosi sold out, Gio Evan torna alla ribalta con un nuovo libro di poesie “Se c’è un posto bello sei te” (Fabbri Editori) uscito il 5 maggio e il nuovo singolo “Regali fatti a mano” (Polydor/Universal Music) uscito il 15 maggio 2020.
Il 28 giugno inizia da Bologna il suo nuovo tour “Albero ma estro” realizzando ben 11 sold out. Il 6 ottobre esce il suo nuovo libro “I ricordi preziosi di Noah Gingols” edito da Fabbri Editori che si impone da subito nelle classifiche di vendita e a distanza di un mese, il 6 novembre, esce il suo nuovo singolo “Glenn Miller” su etichetta Polydor /Universal Music. Il 26 Gennaio esce il suo nuovo libro “Se mi cerchi ti trovi” edito da Fabbri Editori.
Gio Evan partecipa in gara a Sanremo 2021 con la canzone “Arnica”. Il singolo, scritto da Gio Evan e prodotto da Katoo, è parte del nuovo album “Mareducato” in uscita il prossimo 12 marzo su etichetta Polydor/Universal Music. Il 16 marzo è stato pubblicato anche il suo nuovo libro di poesie “Ci siamo fatti mare” edito da Rizzoli.

Fresia Erésia è l’eteronimo dietro il quale si cela una poetessa eretica per vocazione, un animo sensibile che ha trovato libera espressione solo attraverso la scrittura poetica.
Pensare in versi sciolti è ciò che le riesce meglio: poesie, aforismi e suggestive metafore per lo più si perdono tra nuvole di pensieri e solo a volte si fermano sulla carta per restare.
Scoperta per caso da un anziano poeta che era in cerca della sua Musa, Fresia viene riconosciuta per alcuni versi giovanili come un talento naturale del genere “diamante grezzo non ancora lavorato”.
La poetessa è solita affermare però che il peggio che le potrebbe capitare sarebbe proprio di finire sfaccettata su commissione da un talent scout seriale, per questa ragione mantiene l’anonimato e non si mostra mai in pubblico.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *