Diritto di ReCesso: Gli armadi dell’Ikea

Emiliano “Emy” Miliucci, è l’Autore di questa rubrica di riflessioni e narrazioni, all’insegna dell’ironia e della ricerca dei paradossi quotidiani, intitolata “Diritto di ReCesso”.
Precisiamo che l’Autore, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, ha espresso la volontà di inserire, quale icona della Rubrica, l’immagine del luogo principe della sua attività speculativa.

Gli armadi dell’ikea sono bellissimi.
E costano poco.

Ieri per esempio ne avevo visto uno che poteva fare al caso nostro.
Scopro che costa poco e allora dico a Marzia:
– Dai prendilo di la che lo portiamo in cassa e lo compriamo. Proprio questo esposto, gia’ montato.

– Ma mica funziona cosi’! Bisogna parlare col Consulente!
– Il consulente degli armadi? Vabbe’.

Il consulente degli armadi e’ gentile. Dice che ho scelto un armadio bellissimo.

– Ah! Le piace lo Hdhehebek! Pensi, lo stesso che ho a casa mia.

– Immaginavo.

– Bene. Le maniglie le vuole?
– In che senso.
– Le maniglie ce le mettiamo?
– E mica posso aprirlo con le ventose! Si che ce le voglio. Le stesse di quello esposto.
– Ah che belle le Sjrhnendn!
– Immagino che siano le stesse del suo armadio.
– Certo! Costano 25 euro l’una. Ne servono 6 fa 150 euro.

– Ah. – Vuole anche dei ripiani?
– No! Io i panni pensavo di buttarceli dentro. Comunque per curiosita’. Se mettiamo 2 ripiani?
– Eh due ripiani…
– Il suo armadio ha due ripiani immagino…
– Beh no. Mica guadagno cosi’ tanto.
– Ah. Senta ma per caso posso anche metterci un cassetto dentro a st’armadio?
– Beh si. Consideri che un cassetto per ora se lo sono comprato solo Bill Gates e Elon Musk. Comunque vediamo quanto viene…

Elon Musk dopo aver acquistato il cassetto dell’Ikea

Vabbe’ poi c’era la stecca per i panni, la porta scorrevole, io credo di essere svenuto sul ripiano estraibile.
Poi mi ricordo solo di essermi svegliato in un fosso sul bordo del raccordo senza un rene.

Gli armadi dell’ikea sono bellissimi. E costano poco.
Ripiani, stecche e tutto il resto no.

Quindi puoi comprare solo questi scatoloni di legno.

Perfetti per nasconderci l’amante dentro.

O puoi farci una fessura sul lato alto.

E usarli come salvadanai.

Emiliano nasce a Latina sotto il segno del Sagittario.
Secondo Paolo Fox è una persona solare, fedele, ironica ma che tende agli sbalzi d’umore.
Per i nati nella terza decade di Novembre Il colore preferito è il celeste il numero è il 7.
(Però Paolo Fox non ci prende spesso, infatti a me piace il blu e il mio numero fortunato è il 7815).
Uomo coraggioso che da sempre convive con l’orribile pregiudizio che la gente gli ha attaccato addosso e cioè quello di essere un sex symbol e quindi solamente un involucro senza cervello.
Da sempre impegnato nel sociale si batte per il riconoscimento dei diritti dei cervelli degli uomini molto belli.
Come nella migliore tradizione dei Play Boy, ha 3 donne.
Due giovanissime e molto belle, hanno il suo stesso cognome e ricoprono il ruolo di figlie. La terza, quella meno giovane è una sorta di compagna-coinquilina-moglie co.co.pro. Anche lei impegnata nel sociale presiede un’associazione per il recupero degli uomini che credono di essere molto belli ma stupidi e che in realtà non sono per niente belli.
Nel tempo libero adora lavorare mentre nella vita generalmente va in bicicletta.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *