Categoria: LETTERATURA

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #10 “L’asino volante”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #9 “La Sirena di Palermo”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #8 “La bora e il ragioniere”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

E.T.A. Hoffmann e l’eclettico estro romantico.

“Piccolo di statura, piuttosto magro, le spalle strette, il collo esile, la testa relativamente grossa in confronto al resto del corpo; una capigliatura sempre in disordine, come agitata da vento,…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #7 ” I due sognatori “

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Mihai Eminescu e i suoi contemporanei

“Più avanti, riferendosi al destino degli uomini:Benché sorti differenti trasser fuori dell’urna del Destino,egualmente li governa la tua luce e il genio della Morte,poi che schiavi ovver potenti, genii o…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #6 “La torre pendente – il dromedario e il cammello​ – Una scuola grande come il mondo”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

L’altro Kafka: oltre le leggende

Su Franz Kafka da sempre circolano varie leggende. Una delle più famose vorrebbe che il suo testamento imponesse a Max Brod, amico ed esecutore testamentario, di distruggere tutte le sue…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #5 “La strega – Il povero ‘ane – Gli uomini a motore”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Il Solitario di Pico, Tommaso Landolfi

TOMMASO LANDOLFI E L’ETERNA CONTEMPORANEITÀ “Tale era ad ogni modo il paesaggio abituale delle due zittelle, che per diversi motivi, come l’ubicazione della cucina nell’appartamento e l’oscurità delle stanze sulla…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #4 “La macchina ammazza errori”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “A chi lo sa” di Gesualdo Bufalino

A chi lo sa S’io sapessi cantarecome il sole di giugno nel ventre della spiga,l’obliquo invincibile sole;s’io sapessi gridaregridare gridare gridare come il marequando s’impenna nel ludibrio d’aquilone;s’io sapessi, s’io…
Leggi l'articolo

Bobi Bazlen, il più celebre degli sconosciuti.

Già in procinto di essere ripubblicato, questo piccolo ritratto di Bobi Bazlen, prende oggi una nuova attualità. L'imprendibile, originalissima e influentissima figura del triestino, che influenzò in profondità la cultura…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Nostalgia di quel presente” di Antonis Fostieris

Nostalgia di quel presente Mentre mi chino sulla culla di mio figlioPer dargli un bacio, inattesaMi sommerge una nostalgia di lacrime per la dolcezzaDi questo istante che vivròInteramente,Di questo, proprio…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #3 “L’Acca in fuga”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Saffo, una voce dal fondo del tempo

                                      Inventrice delle cosiddette “strofe saffiche”, caratterizzate da un particolare andamento metrico, Saffo è la poetessa più importante nell’antichità, una donna che ha dedicato la sua vita all’istruzione femminile e…
Leggi l'articolo

David Grossman, una voce tra letteratura e impegno

Tempo fa, in occasione della triste notizia della scomparsa del grande scrittore israeliano Amos Oz, si è riparlato della grande qualità della letteratura del suo paese. Considerando che gli scrittori…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #2 ” Essere e avere – Il ladro di erre – Teste vuote”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Jan Potocki. Le romanzesche vite di un romanzo e di chi lo scrisse

Nel corso della vita, tutti noi abbiamo dovuto constatare che la nostra esistenza non sempre segue vie prevedibili, e che eventi inimmaginabili vengono talvolta a sorprenderla, spesso a sconvolgerla, a…
Leggi l'articolo

Il processo scandalo a Oscar Wilde

“La cosa terribile della modernità è di vestire la tragedia con gli abiti della commedia”.     Oscar Wilde voleva fare della sua vita il suo vero capolavoro e per un certo…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #1 “Tra noi padri”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Essere rinomati non è bello” di Boris Pasternak

Essere rinomati non è bello Essere rinomati non è bello,non è così che ci si leva in alto.Non c’è bisogno di tenere archivi,di trepidare per i manoscritti.Scopo della creazione è…
Leggi l'articolo

Pietro Gori, il poeta dell’anarchia -terza parte-

Pietro Gori, la prima conferenza argentina la tenne nel Circolo della Stampa il 26 giugno 1898 e poco dopo svolse una seconda conferenza al teatro Doria dove parlò di fronte…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Domenica” di Nikifòros Vrettàkos

Domenica Ero vestito bene oggi.Sono uscito la mattina in città,fasciato della tua anima. Ero perfino bello.Mi ero lavato ieri sera con lamusica della tua voce - Tenevoin mano la penna…
Leggi l'articolo

Pietro Gori, il poeta dell’anarchia -seconda parte-

Il 4 aprile 1892, nella sede del Consolato operaio di Milano, Gori tenne una conferenza dal titolo "Socialismo legalitario e socialismo anarchico", nella quale chiarì le posizioni critiche dell’anarchismo nei…
Leggi l'articolo

莫言 Mo Yan: Macondo nello Shandong

Avendo da piccolo desiderato sopra ogni cosa imparare a leggere per non dover dipendere da nessuno nell'approvvigionarmi di storie, e riuscito infine a rendermi indipendente un po' prima dell'età canonica,…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Tienimi per mano” di Hermann Hesse

Tienimi per mano Tienimi per mano al tramonto,quando la luce del giorno si spegnee l’oscurità fa scivolare il suo drappo di stelle…Tienila stretta quando non riesco a viverloquesto mondo imperfetto…Tienimi…
Leggi l'articolo

Salvatore D’Incertopadre: Perché scrivo racconti

di Salvatore D’Incertopadre Spesso mi è capitato d’incontrare amici o conoscenti che mi chiedevano il motivo per cui avevo iniziato a scrivere. Non ho mai saputo rispondere a questa domanda…
Leggi l'articolo

Pietro Gori, il poeta dell’anarchia -prima parte-

Addio Lugano bella è una famosa popolare canzone anarchica, ma pochi sanno chi ne fu l'autore e quale fu la sua vita. Quel brano celebre fu scritto da Pietro Gori…
Leggi l'articolo

John Fante, il più grande scrittore italiano d’America

Un giorno qualsiasi del 1978. Un uomo particolarissimo trascorre un po' del suo tempo nella Biblioteca di Los Angeles. E' uno scrittore, si chiama Charles Bukowski. Ha un carattere difficile…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Anima” di Stefano Benni

Anima Animati sembran tempi per parlar dell’anima?Non ci sono più diavoli,che la richiedonopreferiscono i titoliè fuori moda l’anima. Animase ti duole l’animanon servono antibioticii medici si arrendononon ci sono meccanicinon…
Leggi l'articolo

La meravigliosa storia di Peter Schlemihl e di Adalbert Von Chamisso

In quel calderone di storia e di romanticismo che fu il periodo a cavallo tra la fine del Settecento e i primi tre decenni dell'Ottocento in Europa, tra tante figure…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: La città in cui vorrei abitare, di Adam Zagajewski

La città in cui vorrei abitare È una città silenziosa al crepuscolo,quando pallide stelle riprendono i sensi,e a mezzogiorno sonora per le vocidi ambiziosi filosofi e mercantiche hanno portato velluti…
Leggi l'articolo

Teofilo Folengo e il gioco letterario macaronico

Verso la fine del Quattrocento e negli anni inaugurali del Cinquecento, alla produzione letteraria “alta” si affiancò un genere che prendeva le mosse dalla grande mescolanza linguistica di quel tempo,…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: I poeti latini, di Michele Mari

I poeti latiniavevano una splendida espressioneper indicar le stelle che cadono in estate:labentia signacioè segni scivolanti Tale mi sembra il tempoin cui ci siamo baciatiscia luminosa passata troppo in fretta…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: Con un abbraccio senza tempo, di Agota Kristof

Con un abbraccio senza tempo Non riesco ad abbassare le bracciada quanto ti ho abbracciatolo so sei ancora qui si è chiusala porta alle tue spalle eppuretengo il tuo corpo…
Leggi l'articolo

Eric Emmanuel Schmitt e la leggerezza della sostanza

Un ragazzino, un bambino ebreo, meno che adolescente, vaga libero per il suo quartiere, quella serie di vie occupate dalla comunità ebraica di Parigi degli anni Sessanta. La libertà insolita…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: È tardi, di Milo De Angelis

È tardi È tardinettamente. La vita con il suoperno smarrito, galleggia incertaper le strade e pensaa tutto l'amore promesso.Cosa attende da me? Dove batteil cuore dei perduti? È questa la…
Leggi l'articolo

Irène Némirovsky, Il Destino Dissonante di una grande scrittrice

Di solito Bernard Grasset, l’editore parigino, non faticava ad addormentarsi. Capita a chiunque però, di incappare in una di quelle notti nelle quali non si riesce a trovare pace, a…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: Le cose, di Aldo Nove

Le cose Mentre le nostre mani bruciano lontanee non afferriamo più le coseil fuoco del tramonto non ha fineper chi lo abita. Aldo Nove Aldo Nove, all'anagrafe Antonio Centanin, è…
Leggi l'articolo

Stefan Zweig e il vicino mondo di ieri

Scrittore, poeta, drammaturgo, saggista, umanista, europeista, cosmopolita, pacifista. La figura di Stefan Zweig, così ricca e complessa da ammettere moltissime definizioni, conosce da qualche anno un forte e meritato ritorno…
Leggi l'articolo

Il pudore, di Zbigniew Herbert

Il pudore Quando ero molto malato mi abbandonò il pudoresenza resistere scoprivo a mani estranee esponevo a occhi estraneii miseri segreti del mio corpo Mi invadevano rudemente aumentando l'umiliazione Il…
Leggi l'articolo

Federico De Roberto e il Grande Romanzo Ignorato

Moltissimi, forse troppi anni fa, ero diciottenne credo, mi imbattei in una intervista televisiva a Leonardo Sciascia.Di lui, tempo prima, avevo letto “Il giorno della civetta” e proprio in quei…
Leggi l'articolo

Lucio Mastronardi ed il romanzo del boom

Devo a mio padre la scoperta di uno dei più originali, significativi, incisivi e poetici romanzi italiani contemporanei.Lui è sempre stato molto presente nella mia vita nonostante il suo lavoro…
Leggi l'articolo

Vernon Lee, la scrittrice che si fece scrittore

Grazie alla benemerita casa editrice Sellerio, alla quale devo la scoperta di molti scrittori poco conosciuti, ma dalle qualità letterarie sorprendenti e indiscutibili, anni fa mi trovai in mano un …
Leggi l'articolo

Simone Weil: tra rivoluzione e misticismo

Di tutte le straordinarie figure femminili che hanno tappezzato il corso della Storia, lasciando testimonianze indelebili nei vari campi dell’arte, del sapere e del pensiero umano, una delle più originali…
Leggi l'articolo

La tazzina e la battuta: Intellettuali al Caffè nella Roma del Dopoguerra

Da sempre sono attratto dall’universo dell’umorismo, un luogo sterminato e antichissimo della mente umana che nonostante la sua insondabile vastità è tutt’altro che freddo e men che meno buio, popolato…
Leggi l'articolo

LIBRI E BICICLETTA: il doppio percorso di Giovanni Scheiwiller

Ricordo benissimo come mi sono imbattuto per la prima volta nei libri pubblicati dalla casa editrice Schewiller: un maniaco bibliofilo, soprattutto se è di temperamento sentimentale, porta indelebile per tutta…
Leggi l'articolo

Flann O’Brien: Una Pinta di Talento Irlandese

“Secondo inizio: Non c’era nulla di insolito nell’aspetto di Mr John Furriskey, ma in realtà egli possedeva un tratto distintivo piuttosto eccezionale: era nato all’età di venticinque anni ed era…
Leggi l'articolo

La donna, se vuole… di Ozdemir Asaf

La donna, se vuole... La donna, se vuole, riesce a far stareTanti mobili in una stanza minuscola,Marmellate di tutti i colori in barattoli piccolissimi,Il mare dentro un bicchiere da acquaUna…
Leggi l'articolo

Dolores Prato e la Grandezza Ignorata

“A capo del convento dove io ero in Collegio, c’era una trinità di monache tutte uguali nella potenza, concordi nel giudizio, sincrone nelle azioni: la Superiora, la Maestra, la Vecchissima…
Leggi l'articolo

Paolo Mantegazza e la possibile arte di vivere

Qualche decennio fa, parecchi a dire il vero, bighellonando per mercatini antiquari, come facevo allora e tuttora faccio, mi sono imbattuto in alcune singolari opere, degli “Almanacchi igienici” raccolti per…
Leggi l'articolo

Erskine Caldwell e la faccia cruda della “white trash”

Cresciuto in una casa piena zeppa di libri e spinto così da un'emulazione facile a spiegarsi, divenni prestissimo un lettore onnivoro ed insaziabile che, esaurita l'enorme scorta dei libri per…
Leggi l'articolo

Formiggini: Libri, Riso e Persecuzione

LA STORIA TROPPO POCO CONOSCIUTA DEL GRANDE EDITORE FORMIGGINI Il bibliofilo, lo si intuisce a prima vista, è un animale insaziabile. Nessun acquisto, nemmeno quelli abbondanti, nessuna crescente angustia degli…
Leggi l'articolo

Matteo Bandello e le novelle degli umani umori…

Siamo tutti necessariamente convinti del fatto, più che scontato, d'altronde, che nella nostra vita il contributo degli altri è decisivo: siamo animali sociali, no?Così, a dare alla nostra esistenza sapore…
Leggi l'articolo

Giorgio Vasari e la nascita della letteratura artistica italiana

Il primo consistente tentativo di produrre letteratura artistica si ebbe in Italia con l'opera di un toscano di Colle Val d'elsa, Cennino Cennini, che dalla fine del Trecento in poi…
Leggi l'articolo

Da “La bambina pugile” di Chandra Livia Candiani

Da "La bambina pugile" La vita nuovaarriva taciturnadentro la vecchia vitaarriva come una morteuno schiantoqualcuno che spintona così forteun crollo.È una scrittura tanto precisae netta da non lasciare dubbiné sfumature…
Leggi l'articolo

Ti auguro tempo di Elli Michler

Ti auguro tempo Non ti auguro un dono qualsiasi,ti auguro soltanto quello che i più non hanno.Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere;se lo impiegherai bene, potrai ricavarne qualcosa.Ti…
Leggi l'articolo

Georg e Grete Trakl: poesia, amore e follia 

Georg Trakl, uno dei massimi poeti del Novecento, ancora oggi, soprattutto in Italia, è poco conosciuto. Si deve proprio al poeta austriaco, suicida a soli ventisette anni, l’aver interpretato meglio…
Leggi l'articolo

Si incrociarono un breve istante, di Meira Delmar

Si incrociarono un breve istante Si incrociarono un breve istanteil tuo sguardo e il mio.E seppi all’improvviso– non so se anche tu –che in un temposenza anni né orologi,un altro…
Leggi l'articolo

Le voci del primo dopoguerra italiano e l’esperienza del Politecnico

Le fasi di transizione nella storia di popoli e nazioni di solito non sono mai facili. Quando vecchi equilibri politici, economici, sociali e culturali cedono, per logorio dei meccanismi fino…
Leggi l'articolo

Fortuna, di Ida Vitale

Fortuna Per anni, godere dell’erroree del suo emendamento,poter parlare, camminare libera,non vivere mutilata,non entrare o sì nelle chiese,leggere, udire musica che ami,esser la notte come il giorno un essere. Non…
Leggi l'articolo

Cesare Zavattini, il realista fantasioso

Incappai, senza saperlo ancora, nella figura di Cesare Zavattini quando ero ancora un ragazzino e una sera davvero fortunata, passata in compagnia della mia amatissima nonna materna, vidi in televisione…
Leggi l'articolo

Gli amanti felici… di infelicità

La letteratura ha sempre celebrato gli amanti. Mentre in “paese” si mormorava: "Quelli sono amanti",  schiacciati da uno stereotipo che li additava e giudicava, mantenendosi saldamente al di là dello…
Leggi l'articolo

da “la bambina pugile” di Chandra Livia Candiani

Da "La bambina pugile" Io è tantie c'è chi crollae chi vegliachi innaffia i fiorie chi beve troppochi dà sepolturae chi ruggisce.C'é un bambino estirpatoe una danzatrice infaticabilec'è massacro e…
Leggi l'articolo

Potocki-Abraham ben Abraham: storia e leggenda

                  Nella seconda metà del diciottesimo secolo emerse la storia che raccontava la conversione al giudaismo e la morte come martire, di un nobile polacco di una grande famiglia aristocratica,…
Leggi l'articolo

“Confesso di aver insegnato” il nuovo libro di Giorgio Maulucci

Giorgio Maulucci ha scritto un libro sulla sua vita di docente “Confesso di aver insegnato”. Edito da Atlantide. Un libro che permette una riflessione sulla scuola ma anche sulla politica…
Leggi l'articolo

Theodore F. Powys e la timorata letteratura del male

Scoprire un nuovo autore girellando tra i banchi di una libreria, fiutare il possibile ”affare letterario” e, in seguito alla lettura del libro, immancabilmente acquistato, avere conferma della bontà di…
Leggi l'articolo

“Segna due tese”: breve ritratto di Mark Twain

Nella seconda metà dell'Ottocento, viaggiare in battello sul Mississipi in direzione di New Orleans era una cosa così bella, romantica ed intrigante che avrebbe affascinato chiunque. Il richiamo del grande…
Leggi l'articolo