Categoria: LETTERATURA

Shoah. L’incredibile storia di Sally Perel

Vasto e oscuro è l'oceano delle testimonianze che i sopravvissuti alla Shoah sentirono il dovere di regalare all'umanità perché fosse tramandata la conoscenza del più orrendo e scientifico genocidio mai…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “La torta in cielo” di Gianni Rodari – #4. La scarpa di Cenerentola

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva La torta in cielo di Gianni Rodari. "La torta in cielo" - La scarpa di…
Leggi l'articolo

Eshkol Nevo e i tre piani della solitudine

«Le piante perfettamente potate all'ingresso. Il citofono appena rinnovato. Le caselle della posta, nemmeno una rotta. Nessuna con più di due cognomi. Le biciclette sorprendentemente ordinate. Sorprendentemente legate. Il silenzio…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “La torta in cielo” di Gianni Rodari – #3. Il misterioso signor Geppetto

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva La torta in cielo di Gianni Rodari. "La torta in cielo" - Il misterioso signor…
Leggi l'articolo

Zamjatin: la distopia di “NOI”

“La vera letteratura può esistere solo quando è creata non da soggetti diligenti e affidabili, ma da folli, eremiti, eretici, sognatori, ribelli e scettici” Se si pensa ai grandi classici…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “La torta in cielo” di Gianni Rodari – #2. Dedalo chiama Diomede

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva La torta in cielo di Gianni Rodari. "La torta in cielo" - Dedalo chiama Diomede…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “La torta in cielo” di Gianni Rodari – #1. Quella mattina al Trullo

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva La torta in cielo di Gianni Rodari. "La torta in cielo" - 1. Quella mattina…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “La torta in cielo” di Gianni Rodari – #0. Presentazione

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva La torta in cielo di Gianni Rodari. "La torta in cielo" - Come è nata…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: Lettera di Natale di Maria Luisa Spaziani

Lettera di Natale Natale non è altro che questo immensosilenzio che dilaga per le strade,dove platani ciechiridono con la nevealtro non è che fondere a distanzale nostre solitudini,stendere nella notte…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “Favole al Telefono” di Gianni Rodari – #11. Storia Universale

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva Le favole al telefono di Gianni Rodari. Un rappresentante di farmaci di Varese, tal ragionier Bianchi,…
Leggi l'articolo

John Sheridan Le Fanu e la letteratura dell’ombra

Molti anni fa, affascinato dalla produzione della benemerita casa editrice siciliana Sellerio, allora non legata così strettamente al nome di Andrea Camilleri che successivamente la rese famosa ai più, mi…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “Favole al Telefono” di Gianni Rodari – #10 Ascensore per le stelle

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva Le favole al telefono di Gianni Rodari. Un rappresentante di farmaci di Varese, tal ragionier Bianchi,…
Leggi l'articolo

Giani Stuparich, il regalo che mi fece la RAI 

Appartengo ad una generazione fortunata, quella dei baby boomers, che ha potuto contare su un’infanzia protetta dalle migliori condizioni che l’Italia abbia avuto nel corso della sua storia.Nascere a metà…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “Favole al Telefono” di Gianni Rodari – #9 Il cacciatore sfortunato

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva Le favole al telefono di Gianni Rodari. Un rappresentante di farmaci di Varese, tal ragionier Bianchi,…
Leggi l'articolo

L’Agnese va a morire e le donne della Resistenza

Quando il romanzo di Renata Viganò apparve, la situazione politica italiana non era delle più serene e un'opera come “L'Agnese va a morire” si trovò ad essere al centro di…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “Favole al Telefono” di Gianni Rodari – #8 L’uomo che rubava il Colosseo

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva Le favole al telefono di Gianni Rodari. Un rappresentante di farmaci di Varese, tal ragionier Bianchi,…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “Favole al Telefono” di Gianni Rodari – #7 La giostra di Cesenatico

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva Le favole al telefono di Gianni Rodari. Un rappresentante di farmaci di Varese, tal ragionier Bianchi,…
Leggi l'articolo

Theodore F. Powys e la timorata letteratura del male

Scoprire un nuovo autore girellando tra i banchi di una libreria, fiutare il possibile ”affare letterario” e, in seguito alla lettura del libro, immancabilmente acquistato, avere conferma della bontà di…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “Favole al Telefono” di Gianni Rodari – #6 Giacomo di Cristallo

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva Le favole al telefono di Gianni Rodari. Un rappresentante di farmaci di Varese, tal ragionier Bianchi,…
Leggi l'articolo

John Millington Synge e l’aspra Irlanda delle Isole Aran

Nel corso di un suo soggiorno a Parigi, nel 1896, trovandosi ad occupare la stanza di un albergo non proprio lussuoso, il poeta William Butler Yeats, avvertito da qualcuno, venne…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “Favole al Telefono” di Gianni Rodari – #5 A giocare col bastone

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva Le favole al telefono di Gianni Rodari. Un rappresentante di farmaci di Varese, tal ragionier Bianchi,…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Queste conchiglie” di Vivian Lamarque

Queste conchiglie Queste conchiglie che ho trovatosaremo noinoi acquietati levigatisenza più doloridi bei coloriposeranno le orecchie su di noiper ascoltareche rumore fail mare. Vivian Lamarque Vivian Lamarque (Tesero 19 aprile…
Leggi l'articolo

Il rompighiaccio, ovvero “la missione di scrivere”

Troppe volte non sappiamo cosa fare di un grido, non sappiamo trascriverlo e neanche vorremmo che quel grido fosse il lancinante dolore che ci trapassa l'anima; troppe volte qualcuno grida…
Leggi l'articolo

Majakovskij: la forza di dire basta!

                             “Primavera”La città s’è tolta di dosso l’inverno.La neve sbava saliva.E di nuovo è tornata la primavera,garrula e stupida come un giovane nobile. Vladimir Majakovskij fece irruzione nel mondo della…
Leggi l'articolo

Fred Uhlman e i piccoli libri dai grandi effetti

Nella lunga storia della letteratura mondiale, è toccato spesso a piccoli libri provocare grandi effetti, sia sul piano culturale che su quello sociale. Gli esempi che si potrebbero fare sono…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “Favole al Telefono” di Gianni Rodari – #4 La strada che non andava in nessun posto

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva Le favole al telefono di Gianni Rodari. Un rappresentante di farmaci di Varese, tal ragionier Bianchi,…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Mistero per la strada” di Tomas Tranströmer

Mistero per la strada Si posò la luce del giorno sul viso di un uomo addormentato.Gli giunse un sogno più vividoma non si svegliò. Si posò l’oscurità sul viso di…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “Favole al Telefono” di Gianni Rodari – #3 Il giovane gambero

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva Le favole al telefono di Gianni Rodari. Un rappresentante di farmaci di Varese, tal ragionier Bianchi,…
Leggi l'articolo

Ambrose Bierce e il Dizionario del Diavolo

Ho già scritto in più di un’occasione che accanto agli incontestabili geni della letteratura, che vanno amati necessariamente per l’apporto insostituibile che hanno saputo dare all’arte letteraria, personalmente ho sempre…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “Favole al Telefono” di Gianni Rodari – #2 Il palazzo da rompere

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva Le favole al telefono di Gianni Rodari. Un rappresentante di farmaci di Varese, tal ragionier Bianchi,…
Leggi l'articolo

Lettura ad alta voce: “Favole al Telefono” di Gianni Rodari – Intro e #1 Il paese senza punta

A cura di Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio "Lettura ad alta voce" di Monteverde Attiva Le favole al telefono di Gianni Rodari. Un rappresentante di farmaci di Varese, tal ragionier Bianchi,…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: da “Il commissario Magrelli” di Valerio Magrelli

da "Il commissario Magrelli" Condoni, amnistie, prescrizioni,per una forma di incontinenza carcerariail condannato sfugge alla giustizia.Lo Stato, infatti, sta con il colpevole, non riesce a trattenersio a trattenerlo.Piccole perdite,ma inarrestabili.Così…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #10b “Il paese senza errori”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #10 “L’asino volante”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #9 “La Sirena di Palermo”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #8 “La bora e il ragioniere”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

E.T.A. Hoffmann e l’eclettico estro romantico.

“Piccolo di statura, piuttosto magro, le spalle strette, il collo esile, la testa relativamente grossa in confronto al resto del corpo; una capigliatura sempre in disordine, come agitata da vento,…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #7 ” I due sognatori “

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Mihai Eminescu e i suoi contemporanei

“Più avanti, riferendosi al destino degli uomini:Benché sorti differenti trasser fuori dell’urna del Destino,egualmente li governa la tua luce e il genio della Morte,poi che schiavi ovver potenti, genii o…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #6 “La torre pendente – il dromedario e il cammello​ – Una scuola grande come il mondo”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

L’altro Kafka: oltre le leggende

Su Franz Kafka da sempre circolano varie leggende. Una delle più famose vorrebbe che il suo testamento imponesse a Max Brod, amico ed esecutore testamentario, di distruggere tutte le sue…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #5 “La strega – Il povero ‘ane – Gli uomini a motore”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Il Solitario di Pico, Tommaso Landolfi

TOMMASO LANDOLFI E L’ETERNA CONTEMPORANEITÀ “Tale era ad ogni modo il paesaggio abituale delle due zittelle, che per diversi motivi, come l’ubicazione della cucina nell’appartamento e l’oscurità delle stanze sulla…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #4 “La macchina ammazza errori”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “A chi lo sa” di Gesualdo Bufalino

A chi lo sa S’io sapessi cantarecome il sole di giugno nel ventre della spiga,l’obliquo invincibile sole;s’io sapessi gridaregridare gridare gridare come il marequando s’impenna nel ludibrio d’aquilone;s’io sapessi, s’io…
Leggi l'articolo

Bobi Bazlen, il più celebre degli sconosciuti.

Già in procinto di essere ripubblicato, questo piccolo ritratto di Bobi Bazlen, prende oggi una nuova attualità. L'imprendibile, originalissima e influentissima figura del triestino, che influenzò in profondità la cultura…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Nostalgia di quel presente” di Antonis Fostieris

Nostalgia di quel presente Mentre mi chino sulla culla di mio figlioPer dargli un bacio, inattesaMi sommerge una nostalgia di lacrime per la dolcezzaDi questo istante che vivròInteramente,Di questo, proprio…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #3 “L’Acca in fuga”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Saffo, una voce dal fondo del tempo

                                      Inventrice delle cosiddette “strofe saffiche”, caratterizzate da un particolare andamento metrico, Saffo è la poetessa più importante nell’antichità, una donna che ha dedicato la sua vita all’istruzione femminile e…
Leggi l'articolo

David Grossman, una voce tra letteratura e impegno

Tempo fa, in occasione della triste notizia della scomparsa del grande scrittore israeliano Amos Oz, si è riparlato della grande qualità della letteratura del suo paese. Considerando che gli scrittori…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #2 ” Essere e avere – Il ladro di erre – Teste vuote”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Jan Potocki. Le romanzesche vite di un romanzo e di chi lo scrisse

Nel corso della vita, tutti noi abbiamo dovuto constatare che la nostra esistenza non sempre segue vie prevedibili, e che eventi inimmaginabili vengono talvolta a sorprenderla, spesso a sconvolgerla, a…
Leggi l'articolo

Il processo scandalo a Oscar Wilde

“La cosa terribile della modernità è di vestire la tragedia con gli abiti della commedia”.     Oscar Wilde voleva fare della sua vita il suo vero capolavoro e per un certo…
Leggi l'articolo

Lettura de: “Il libro degli Errori” di Gianni Rodari #1 “Tra noi padri”

Rodari al telefo(ni)no di Monteverde Attiva Latina Città Aperta è lieta di presentarvi un progetto di lettura ad alta voce, nato nel Quartiere romano di Monteverde, che, parafrasando una sua…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Essere rinomati non è bello” di Boris Pasternak

Essere rinomati non è bello Essere rinomati non è bello,non è così che ci si leva in alto.Non c’è bisogno di tenere archivi,di trepidare per i manoscritti.Scopo della creazione è…
Leggi l'articolo

Pietro Gori, il poeta dell’anarchia -terza parte-

Pietro Gori, la prima conferenza argentina la tenne nel Circolo della Stampa il 26 giugno 1898 e poco dopo svolse una seconda conferenza al teatro Doria dove parlò di fronte…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Domenica” di Nikifòros Vrettàkos

Domenica Ero vestito bene oggi.Sono uscito la mattina in città,fasciato della tua anima. Ero perfino bello.Mi ero lavato ieri sera con lamusica della tua voce - Tenevoin mano la penna…
Leggi l'articolo

Pietro Gori, il poeta dell’anarchia -seconda parte-

Il 4 aprile 1892, nella sede del Consolato operaio di Milano, Gori tenne una conferenza dal titolo "Socialismo legalitario e socialismo anarchico", nella quale chiarì le posizioni critiche dell’anarchismo nei…
Leggi l'articolo

莫言 Mo Yan: Macondo nello Shandong

Avendo da piccolo desiderato sopra ogni cosa imparare a leggere per non dover dipendere da nessuno nell'approvvigionarmi di storie, e riuscito infine a rendermi indipendente un po' prima dell'età canonica,…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Tienimi per mano” di Hermann Hesse

Tienimi per mano Tienimi per mano al tramonto,quando la luce del giorno si spegnee l’oscurità fa scivolare il suo drappo di stelle…Tienila stretta quando non riesco a viverloquesto mondo imperfetto…Tienimi…
Leggi l'articolo

Salvatore D’Incertopadre: Perché scrivo racconti

di Salvatore D’Incertopadre Spesso mi è capitato d’incontrare amici o conoscenti che mi chiedevano il motivo per cui avevo iniziato a scrivere. Non ho mai saputo rispondere a questa domanda…
Leggi l'articolo

Pietro Gori, il poeta dell’anarchia -prima parte-

Addio Lugano bella è una famosa popolare canzone anarchica, ma pochi sanno chi ne fu l'autore e quale fu la sua vita. Quel brano celebre fu scritto da Pietro Gori…
Leggi l'articolo

John Fante, il più grande scrittore italiano d’America

Un giorno qualsiasi del 1978. Un uomo particolarissimo trascorre un po' del suo tempo nella Biblioteca di Los Angeles. E' uno scrittore, si chiama Charles Bukowski. Ha un carattere difficile…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Anima” di Stefano Benni

Anima Animati sembran tempi per parlar dell’anima?Non ci sono più diavoli,che la richiedonopreferiscono i titoliè fuori moda l’anima. Animase ti duole l’animanon servono antibioticii medici si arrendononon ci sono meccanicinon…
Leggi l'articolo

La meravigliosa storia di Peter Schlemihl e di Adalbert Von Chamisso

In quel calderone di storia e di romanticismo che fu il periodo a cavallo tra la fine del Settecento e i primi tre decenni dell'Ottocento in Europa, tra tante figure…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: La città in cui vorrei abitare, di Adam Zagajewski

La città in cui vorrei abitare È una città silenziosa al crepuscolo,quando pallide stelle riprendono i sensi,e a mezzogiorno sonora per le vocidi ambiziosi filosofi e mercantiche hanno portato velluti…
Leggi l'articolo

Teofilo Folengo e il gioco letterario macaronico

Verso la fine del Quattrocento e negli anni inaugurali del Cinquecento, alla produzione letteraria “alta” si affiancò un genere che prendeva le mosse dalla grande mescolanza linguistica di quel tempo,…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: I poeti latini, di Michele Mari

I poeti latiniavevano una splendida espressioneper indicar le stelle che cadono in estate:labentia signacioè segni scivolanti Tale mi sembra il tempoin cui ci siamo baciatiscia luminosa passata troppo in fretta…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: Con un abbraccio senza tempo, di Agota Kristof

Con un abbraccio senza tempo Non riesco ad abbassare le bracciada quanto ti ho abbracciatolo so sei ancora qui si è chiusala porta alle tue spalle eppuretengo il tuo corpo…
Leggi l'articolo

Eric Emmanuel Schmitt e la leggerezza della sostanza

Un ragazzino, un bambino ebreo, meno che adolescente, vaga libero per il suo quartiere, quella serie di vie occupate dalla comunità ebraica di Parigi degli anni Sessanta. La libertà insolita…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: È tardi, di Milo De Angelis

È tardi È tardinettamente. La vita con il suoperno smarrito, galleggia incertaper le strade e pensaa tutto l'amore promesso.Cosa attende da me? Dove batteil cuore dei perduti? È questa la…
Leggi l'articolo

Irène Némirovsky, Il Destino Dissonante di una grande scrittrice

Di solito Bernard Grasset, l’editore parigino, non faticava ad addormentarsi. Capita a chiunque però, di incappare in una di quelle notti nelle quali non si riesce a trovare pace, a…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: Le cose, di Aldo Nove

Le cose Mentre le nostre mani bruciano lontanee non afferriamo più le coseil fuoco del tramonto non ha fineper chi lo abita. Aldo Nove Aldo Nove, all'anagrafe Antonio Centanin, è…
Leggi l'articolo

Stefan Zweig e il vicino mondo di ieri

Scrittore, poeta, drammaturgo, saggista, umanista, europeista, cosmopolita, pacifista. La figura di Stefan Zweig, così ricca e complessa da ammettere moltissime definizioni, conosce da qualche anno un forte e meritato ritorno…
Leggi l'articolo

Il pudore, di Zbigniew Herbert

Il pudore Quando ero molto malato mi abbandonò il pudoresenza resistere scoprivo a mani estranee esponevo a occhi estraneii miseri segreti del mio corpo Mi invadevano rudemente aumentando l'umiliazione Il…
Leggi l'articolo

Federico De Roberto e il Grande Romanzo Ignorato

Moltissimi, forse troppi anni fa, ero diciottenne credo, mi imbattei in una intervista televisiva a Leonardo Sciascia.Di lui, tempo prima, avevo letto “Il giorno della civetta” e proprio in quei…
Leggi l'articolo

Lucio Mastronardi ed il romanzo del boom

Devo a mio padre la scoperta di uno dei più originali, significativi, incisivi e poetici romanzi italiani contemporanei.Lui è sempre stato molto presente nella mia vita nonostante il suo lavoro…
Leggi l'articolo

Vernon Lee, la scrittrice che si fece scrittore

Grazie alla benemerita casa editrice Sellerio, alla quale devo la scoperta di molti scrittori poco conosciuti, ma dalle qualità letterarie sorprendenti e indiscutibili, anni fa mi trovai in mano un …
Leggi l'articolo