Autore: Lino Predel

Il cielo sopra Berlino: l’insostenibile voglia di amare

                     “Alla nascita, un angelo visita tutti i bambini e racconta loro la loro vita futura. Mentre se ne va, lascia un segno sopra la bocca, segno dell'amnesia della conoscenza.…
Leggi l'articolo

Camille Claudel, passione senza speranza

“Le ho mostrato l’oro, ma l’oro che trova è tutto suo”.                                                                               (Auguste Rodin) Come tutti gli artisti, è l’unicità ad aver fatto la sfortuna di ieri e la fortuna…
Leggi l'articolo

Hans Rott: la promessa non mantenuta

“Quello che la musica ha perduto con lui è incommensurabile: il suo genio s'invola talmente alto già nella sua prima sinfonia, che ha scritto quand'era un giovane di vent'anni, che…
Leggi l'articolo

Boris Vian, un grande francese del XIX secolo

È uno di quei personaggi che una volta conosciuti, si vuol approfondire a tutti i costi. Dalla vita misteriosa e quasi leggendaria, Boris Vian sembra uscito direttamente da un romanzo;…
Leggi l'articolo

Ermengarda

“Sparse le trecce morbide sull’affannoso petto…” Non sappiamo neppure quale fosse il suo vero nome, l’unico fatto certo è che Ermengarda, chiamiamola così, principessa e figlia di re Desiderio, nel…
Leggi l'articolo

Lady Jane Grey, la regina dei nove giorni

I britannici amano le storie paranormali e se i castelli catturano la loro fantasia è vero che numerose sono le leggende che vengono associate alle segrete, alle torri, alle stanze…
Leggi l'articolo

Michele Serveto: la libertà di dissentire

“Considero una cosa grave uccidere degli uomini perché sono in errore su una certa interpretazione scritturale, quando sappiamo che perfino gli eletti possono essere indotti in errore”. Ancora oggi, molti…
Leggi l'articolo

Bret Easton Ellis, Less than Zero e la generazione perduta

                      “Cos’è giusto? Se si vuole una cosa è giusto prendersela.  Se si vuole fare una cosa è giusto farla” Meno di zero, romanzo d’esordio di Bret Easton Ellis, è…
Leggi l'articolo

Ettore Petrolini: la maschera e la sofferenza

Gastone, ho le donne a profusionee ne faccio collezione… Gastone, Gastone.Sono sempre ricercato per le firme più bislaccheperché sono ben calzato perché porto bene il fracchecon la riga al pantalone……
Leggi l'articolo

Giovanni Santi, essere padre di un genio

Da sempre è conosciuto per essere stato il padre e il primo maestro di Raffaello, erroneamente la critica del passato riteneva fosse noto più in virtù dell'eccellente figlio che non…
Leggi l'articolo

Hair, quanto tempo è trascorso…

                                      E’ incredibile come ogni film che parli di guerra, di qualsiasi guerra, girato trent’anni fa o ieri, risulti sempre attuale. E’ incredibile ma è anche atroce perché vuol dire…
Leggi l'articolo

Christopher Marlowe: genio e mistero

È stato la voce maledetta nel periodo di massimo fulgore del teatro elisabettiano.  Con Christopher Marlowe i testi assunsero toni provocatori e crudeli contro l’ipocrisia del mondo in cui si…
Leggi l'articolo

Juana la Loca: l’infelicità al potere

Figura controversa nel panorama europeo tra la fine del Quattrocento e la metà del secolo successivo, Giovanna nacque a Toledo il 6 novembre 1479, terzogenita del re d'Aragona Ferdinando II…
Leggi l'articolo

Il mito di Faust

“Quell'uomo, del quale tu mi scrivi, che ebbe la sfrontatezza di definirsi principe dei negromanti, è un vagabondo, chiacchierone e giramondo, degno di essere frustato” (dalla lettera di un abate,…
Leggi l'articolo

Giuseppe II, un imperatore illuminista e illuminato

Il quartiere ebraico è uno dei più suggestivi e belli di Praga e il suo nome, Josefov, deriva da quello dell’imperatore Giuseppe II che nel 1781 decise di eliminare le…
Leggi l'articolo

Nick Drake; l’esistenza di un’anima inquieta

                        Un mese dopo l’uscita di "Pink Moon", nella residenza dei Drake a Tanworth-in-Arden, le cose non andavano per niente bene. Forse per imporre un ordine al caos delle loro…
Leggi l'articolo

Gallipoli: la stupidità di un massacro

                                     “Quando ero giovane me ne andavo a giro e vivevo la vita libera del vagabondo.Dalle foreste di Murray all'entroterra me la ballavo proprio tutta, la mia Matilda.Nel 1915 il…
Leggi l'articolo

Babi Yar: il diritto alla Memoria

                                      Nella profonda gola situata in prossimità di Kiev, nota come Babi Yar, fra il 29 e il 30 settembre 1941 le truppe tedesche sterminarono, 33.771 ebrei: si trattò del…
Leggi l'articolo

Robert Bresson: misticismo senza speranze

                         “la vera originalità consiste nel cercare di fare come gli altri, senza riuscirci mai”. In quarant'anni di carriera, Robert Bresson ha affrontato i temi chiave del cinema moderno europeo:…
Leggi l'articolo

Auguste Rodin e l’opera impossibile da terminare

Nel 1871, durante la guerra civile, a Parigi venne distrutto un edificio del governo francese, che sorgeva sul terreno in cui nel 1900 fu inaugurata la stazione D’Orsay, diventata l'omonimo…
Leggi l'articolo

The X, Los Angeles: epopea di un disco

                           Dalla metà degli anni 70 a Los Angeles s’infiammò la scena punk, una scena dominata anche da donne e chicanos, nella quale le differenze culturali, etniche e di genere,…
Leggi l'articolo

Miroslav Krleža, il Voltaire balcanico

                      “Dietro a queste prediche umanistiche non sentirete altro che l’affilatura dei coltelli. I signori si stanno preparando all’assassinio per rapina, e prima di scannare la povera gente balcanica vogliono…
Leggi l'articolo

La famiglia Camondo; una dinastia sfortunata

                      In quasi tutte le famiglie si nascondono altrettanti romanzi, alcune di esse producono intere librerie. Conosciuti come i Rothschild d'Oriente, i Camondo furono una linea familiare di cinque generazioni…
Leggi l'articolo

Julius Erving e Wendell Ladner: il mito e l’oblìo

                        È stato LeBron James prima di LeBron James, Michael Jordan prima di Michael Jordan. Un fenomeno che ha aperto la strada al moderno del basket, una leggenda che ha…
Leggi l'articolo

Rino Gaetano, cantante disincantato e visionario

Quarant'anni fa in un incidente stradale moriva prematuramente Rino Gaetano, un anticonformista dalla voce unica, un artista ironico e graffiante, uno che stava talmente avanti da cantare la sua morte…
Leggi l'articolo

Michelangelo e la Pietà Rondanini

“E’ la scultura più commovente che sia mai stata creata da un artista” Così Henry Moore ha definito la Pietà Rondanini, l’opera più fragile e imperfetta del grande Michelangelo, e…
Leggi l'articolo

Il mistero del codice Voynich

La scrittura, nata oltre cinquemila anni fa, permise agli esseri umani di trasmettere messaggi complessi tramite lettere e segni. Fin da subito si svilupparono anche codici segreti per crittografare testi…
Leggi l'articolo

Patto: elogio di una band davvero sfortunata

Nonostante oggi per i più siano degli sconosciuti, negli anni 70 i Patto erano una delle compagini più originali della scena progressive, capace di allestire un incendiario jazz-rock grazie alla…
Leggi l'articolo

Béla Bartók, quartetto per archi n.4

I sei Quartetti per archi di Béla Bartók occupano una posizione dominante non solo nell’opera del loro autore ma anche nella produzione quartettistica contemporanea e possono essere considerati un’espressione fra…
Leggi l'articolo

Luciano: il Bonaparte che rinunciò al trono per amore

Secondo Stendhal, “per Napoleone sarebbe stato meglio non avere una famiglia”. La sua storia, infatti, racchiude un paradosso: da una parte era un uomo solo, come sempre capita a quelli…
Leggi l'articolo

Dinu Adameșteanu; la ricerca archeologica alle origini

La figura di Dino Adameșteanu è tuttora assolutamente sconosciuta ai più, anche a tanti che coltivano interessi culturali di buona portata; non sarà quindi inutile cercare di conoscerla e consegnarla…
Leggi l'articolo

Gustav Mahler, sinfonia n°4

“Nella Quarta tutto è sconvolto, capovolto. È come se, improvvisamente, guardassimo il lato nascosto del mondo”. (Gustav Mahler, dai Ricordi di Natalie Bauer-Lechner) La Sinfonia n. 4 in sol maggiore…
Leggi l'articolo

Karl Plagge, il nazista che salvò gli ebrei

                                 Karl Plagge era maggiore dell’esercito e a 44 anni, durante la seconda guerra mondiale, venne dislocato a Vilnius dal Giugno 1941 al Giugno 1944.Incaricato di sovrintendere alla manutenzione dei…
Leggi l'articolo

Loudun; il mistero del seicento francese

La piccola cittadina francese di Loudun, situata nella regione Poitou-Charentes, divenne nel 1600 il teatro di uno degli episodi storici più oscuri e affascinanti della Storia, un "affaire" in cui…
Leggi l'articolo

Artù, tra storia e leggenda: ipotesi, miti e verità storiche

Quando si parla dei Sarmati il pensiero va subito al bassopiano sarmatico, una sterminata unità territoriale che percorre la Moldova attraversando la quasi totalità della Russia europea, dal bacino dei…
Leggi l'articolo

Zamjatin: la distopia di “NOI”

“La vera letteratura può esistere solo quando è creata non da soggetti diligenti e affidabili, ma da folli, eremiti, eretici, sognatori, ribelli e scettici” Se si pensa ai grandi classici…
Leggi l'articolo

La strage di Aigues-Mortes

                                “Atti persecutori ai danni delle minoranze etniche o religiose, condotti con l’appoggio più o meno dichiarato dell’autorità” Così viene definita su molti dizionari la parola russa "pogrom" e al…
Leggi l'articolo

Carlo Michelstaedter, un genio mitteleuropeo

                                “Gli uomini nascono al pianto e io voglio uscire dal deserto e alla fine raggiungere il mare aperto e libero”. Il 17 ottobre del 1910, in un caldo pomeriggio…
Leggi l'articolo

Armin Wegner e il genocidio armeno

L'Armenia è una regione montuosa di origine vulcanica a sud del Caucaso. Gli Armeni abitavano un vasto territorio che si estendeva oltre i confini dell'attuale Repubblica armena e che comprendeva…
Leggi l'articolo

Agustin Barrios Mangorè: grande cuore latino

La località di San Juan Bautista de las Misiones si trova all’interno del Paraguay ed è circondata dai fiumi Paraguay e Paranà e dista circa cento chilometri da Asunción.Alla fine…
Leggi l'articolo

Vecchio frac: dalla cruda realtà alla poesia

È la canzone che forse più di tutte ha segnato una svolta nel panorama italiano nel passaggio dalla canzonetta alla canzone d’autore. Con essa Modugno fece da battistrada a tutte…
Leggi l'articolo

L’Agnese va a morire e le donne della Resistenza

Quando il romanzo di Renata Viganò apparve, la situazione politica italiana non era delle più serene e un'opera come “L'Agnese va a morire” si trovò ad essere al centro di…
Leggi l'articolo

Marcello Dudovich: il padre della pubblicità moderna

Marcello Dudovich rappresenta una delle maggiori personalità espresse dall'arte pubblicistica italiana. Attivo per oltre cinquant'anni, ha dato vita, attraverso diversi momenti artistici, ad almeno mille manifesti pubblicitari di ogni genere.Il…
Leggi l'articolo

John Coltrane, gigante del jazz moderno

È il 23 settembre 1926, siamo ad Hamlet, North Carolina. Stringendo a sé il primogenito appena nato, Robert Coltrane, sarto di professione e musicista per diletto, pensava forse di trasmettergli…
Leggi l'articolo

Sigismondo Malatesta e Isotta: una storia d’amore rinascimentale

Cosa mai non è stato scritto da cronisti e storici, da romanzieri e poeti, sulla vita di Sigismondo Malatesta, signore di Rimini e di Fano, condottiero tra i più forti…
Leggi l'articolo

Majakovskij: la forza di dire basta!

                             “Primavera”La città s’è tolta di dosso l’inverno.La neve sbava saliva.E di nuovo è tornata la primavera,garrula e stupida come un giovane nobile. Vladimir Majakovskij fece irruzione nel mondo della…
Leggi l'articolo

Schumann: Geistervariationen

                                         Pochi giorni prima di cadere definitivamente in preda alla follia che avrebbe accompagnato gli ultimi anni della sua esistenza, Schumann, come raccontava la moglie Clara, credette di ricevere la…
Leggi l'articolo

Faccetta nera; la vera storia

                                           C'è qualche giovane che ancora canta 'Faccetta nera" credendo di celebrare il fascismo. Niente di più falso: Mussolini, nel 1935, preparando l'invasione dell'Abissinia, fece grande propaganda sul presunto schiavismo…
Leggi l'articolo

Sinfonia Turangalila: l’inno alla vita

                                  Turangalila. È lo stesso Messiaen che commentando il titolo del suo lavoro ci fornisce alcune informazioni su di esso: “Turangalila è un nome sanscrito. Come tutti i vocaboli…
Leggi l'articolo

Joanna Hiffernan: una modella eccezionale

Pochi da noi ne conoscono nome e attività, ma Joanna Hiffernan, un'immigrata irlandese a Londra, ha svolto un ruolo fondamentale nell'arte e nella vita dell'artista americano James McNeill Whistler. Durante…
Leggi l'articolo

Lanner & Strauss I: i papà del valzer

                                   Il valzer viennese non ha madre, ma di certo ha ben due padri: Johann Strauss I e il suo collega Joseph Lanner. Era stato Lanner a lanciare a…
Leggi l'articolo

La scuola cosmatesca; arte geniale medievale

                               Il mosaico è una tecnica che risale ad un periodo molto antico, che si perde nella notte dei tempi. Verso la fine del XII sec. si diffuse in Italia…
Leggi l'articolo

Marina Raskova e le “Streghe della notte”

Le streghe della notte(in russo Ночные Ведьмы, pronuncia Nočnye Ved'my) “Streghe della notte, così le chiamavano gli altri aviatori, quelli tedeschi, erano creature del buio, solo per loro la tenebra…
Leggi l'articolo

Bix: così fragile, così geniale

                                            “Finalmente Beiderbecke ha tirato fuori una cornetta d'argento. Ha messo le sue labbra e ha fatto esplodere una frase. Il suono è venuto fuori come quando una ragazza dice…
Leggi l'articolo

Mihai Eminescu e i suoi contemporanei

“Più avanti, riferendosi al destino degli uomini:Benché sorti differenti trasser fuori dell’urna del Destino,egualmente li governa la tua luce e il genio della Morte,poi che schiavi ovver potenti, genii o…
Leggi l'articolo

L’altro Kafka: oltre le leggende

Su Franz Kafka da sempre circolano varie leggende. Una delle più famose vorrebbe che il suo testamento imponesse a Max Brod, amico ed esecutore testamentario, di distruggere tutte le sue…
Leggi l'articolo

Storia di Beatrice Cenci, nobildonna romana

I Cenci erano una nobile famiglia romana, discendente secondo una tesi prevalente, dall’antica "gens Cincia", che tra i membri autorevoli contava Lucio Cincio Alimento, storico e politico romano vissuto nel…
Leggi l'articolo

Verdi e la Traviata: il primo scandalo all’Opera

                           Scritta su libretto di Francesco Maria Piave e tratta da “La signora delle camelie”, dell’autore francese Alexandre Dumas (figlio), quest’opera verdiana, assieme a “Il trovatore” e a “Rigoletto”, fa…
Leggi l'articolo

Saffo, una voce dal fondo del tempo

                                      Inventrice delle cosiddette “strofe saffiche”, caratterizzate da un particolare andamento metrico, Saffo è la poetessa più importante nell’antichità, una donna che ha dedicato la sua vita all’istruzione femminile e…
Leggi l'articolo

Il processo scandalo a Oscar Wilde

“La cosa terribile della modernità è di vestire la tragedia con gli abiti della commedia”.     Oscar Wilde voleva fare della sua vita il suo vero capolavoro e per un certo…
Leggi l'articolo

Pietro Gori, il poeta dell’anarchia -terza parte-

Pietro Gori, la prima conferenza argentina la tenne nel Circolo della Stampa il 26 giugno 1898 e poco dopo svolse una seconda conferenza al teatro Doria dove parlò di fronte…
Leggi l'articolo

Pietro Gori, il poeta dell’anarchia -seconda parte-

Il 4 aprile 1892, nella sede del Consolato operaio di Milano, Gori tenne una conferenza dal titolo "Socialismo legalitario e socialismo anarchico", nella quale chiarì le posizioni critiche dell’anarchismo nei…
Leggi l'articolo

Pietro Gori, il poeta dell’anarchia -prima parte-

Addio Lugano bella è una famosa popolare canzone anarchica, ma pochi sanno chi ne fu l'autore e quale fu la sua vita. Quel brano celebre fu scritto da Pietro Gori…
Leggi l'articolo

Matthias Grünewald e il Polittico di Isenheim

                        Mathias Neithardt Gothart noto come Grünewald, è stato uno dei più importanti pittori del periodo rinascimentale tedesco.Della sua vita non si sa quasi niente, probabilmente è vissuto tra il…
Leggi l'articolo

Vladimir Vysockij: l’urlo nel silenzio dell’est

‘’Sogno un gran falòE brucio nel mio sognoAspetta un po’ col sonno poiIl senno arriverà.Ma all’alba niente vaNo, nessuno danzaTi alzi, fumi, e bevi un po’Per smaltir la sbronza.’’ (ballata…
Leggi l'articolo

Mordechai Maisel, il banchiere ebreo di Rodolfo II

Unita a doppio filo con l’origine mitica di Praga è la presenza ebraica, col bagaglio di cultura che essa ha portato con sé. Racconta infatti un’antica tradizione che dove oggi…
Leggi l'articolo

Dead Kennedys, Fresh Fruit For Rotting Vegetables

                       Questo disco fu pubblicato più di quarant’anni anni fa quando i Dead Kennedys si erano formati, nel giugno del 1978. Successe dopo che il chitarrista East Bay Ray (il…
Leggi l'articolo

Donne di Sparta e donne di Atene

La storia ci ha tramandato uno stereotipo della donna greca non inserita nella vita sociale e dedita esclusivamente alla famiglia: questa immagine, invece, è solo una parte della realtà. È…
Leggi l'articolo

Kate & Anna McGarrigle, fantasia folk

                                Kate e Anna McGarrigle erano due cantanti canadesi che raggiunsero la popolarità nel 1974 quando Linda Ronstadt registrò il brano scritto da Anna "Heart like a wheel". Le due…
Leggi l'articolo

Un fiorino all’anno e tre preghiere al giorno: Die Fuggerei

Se si percorre la Romantische Strasse, che taglia la Baviera, da Munchen si arriva ad Augusta (Augsburg), l’antica città fondata dall’imperatore Augusto nel 15 a.C. Questa bella cittadina nasconde un…
Leggi l'articolo

L’affare Nazino: la filiale dell’Inferno

La Russia è un Paese con una superficie che si estende tra Europa ed Asia. E’ la più vasta Nazione del mondo. Oltre la metà del suo territorio è disabitata.…
Leggi l'articolo

Jim Thorpe il più Grande Atleta

“Sentiero Lucente” - Jim Thorpe, per quelli fuori dalla riserva - resterà a Jim Thorpe City, cittadina della Pennsylvania che negli anni ‘50 acquistò i suoi resti per ospitarli in…
Leggi l'articolo

Bruckner e la Seconda Sinfonia

Per Anton Bruckner gli anni a cavallo del suo quarantesimo anno di età erano stati segnati da una moltitudine di viaggi e incontri musicali di rilievo. Fondamentale quello con Richard…
Leggi l'articolo

Salvo D’Acquisto: un gesto da non dimenticare…

                    “Se muoio per altri cento, rinasco altre cento volte: Dio è con me e io non ho paura”! (Salvo D'Acquisto) Il solco della fossa comune ormai non si riconosce…
Leggi l'articolo

Simone Weil: tra rivoluzione e misticismo

Di tutte le straordinarie figure femminili che hanno tappezzato il corso della Storia, lasciando testimonianze indelebili nei vari campi dell’arte, del sapere e del pensiero umano, una delle più originali…
Leggi l'articolo

Shostakovich: gridare nel silenzio

                               Caratterizzata da toni tristi e a volte disperati e da un linguaggio tormentato, la decima sinfonia di Shostakovich può essere considerata la raffigurazione emblematica degli anni dell’oppressione stalinista;…
Leggi l'articolo

MATTHIAS SINDELAR: il coraggio di dire di no

«Il nuovo Führer dell'Austria Vienna ci ha proibito di salutarla, ma io vorrò sempre dirle “Buongiorno” ogni volta che avrò la fortuna di incontrarla.» (Matthias Sindelar, calciatore, a Michael Schwarz,…
Leggi l'articolo

Stefano Porcari: libertà a Roma?

                                      Umanista italiano, noto per un tentativo di insurrezione contro il potere pontificio, al fine di instaurare a Roma un governo repubblicano, simile a quello esercitato nel Trecento da Cola…
Leggi l'articolo

Vardø: terrore nel paese della lunga notte

                       “Demoni e streghe vengono dal Nord estremo, dove l’ululare del vento provoca terrore alle orecchie umane e le tempeste di neve ghiacciano anche l’anima. I demoni possano volare attraverso…
Leggi l'articolo

Federico II, lo stupor mundi

e della Germania, re della Sicilia, re di Gerusalemme, imperatore del Sacro Romano Impero: di titoli Federico II ne aveva tanti ma ebbe altrettanti e potenti nemici, primi fra tutti…
Leggi l'articolo

il mondo di un borderline, Charles Bukowski -Seconda Parte-

Leggi la prima parte dell'articolo Bukowski, che senso dare ad uno scrittore così particolare?Con ogni probabilità uno come lui non vuole solo incarnare la coscienza critica dell’American way of life…
Leggi l'articolo

il mondo di un borderline, Charles Bukowski -Prima Parte-

“Passai accanto a 200 persone e non riuscii a vedere un solo essere umano”. Il rapporto di Bukowski con la letteratura è quello di un autodidatta. corrosivo e naturale, tanto…
Leggi l'articolo

Joy Division di Ian Curtis: la poetica del malessere – Parte 2 –

Frattanto la Factory stava affrontando i primi passi come etichetta grazie a una piccola fortuna ereditata da Tony Wilson. Brierley, proprietario degli studi, rimase sorpreso quando l’11 ottobre sulla sedia…
Leggi l'articolo

Joy Division di Ian Curtis: la poetica del malessere – Parte 1 –

Ian Curtis scelse come nome del gruppo “Joy Division” ispirandosi al romanzo del 1955 "La casa delle bambole" di Ka-Tzetnik 135633. Quel termine designava, nei lager nazisti, le donne prigioniere…
Leggi l'articolo

Lidice: il seme dell’odio

                                  “Potrò ancora continuare a credere in Dio?” Si domandava la poetessa e scrittrice Ilse Weber nel 1938, in una sua lettera disperata.Il suo paese, la Cecoslovacchia, era caduta nelle…
Leggi l'articolo

Lin Biao: misteriosa ascesa e caduta

                             Del tempo della mia infanzia e della fanciullezza, tra gli altri ricordi, affiora l'impressione che allora, nel pieno degli anni Sessanta e all'inizio del decennio successivo, i telegiornali avessero…
Leggi l'articolo

Bach e die Kunst der Fuge

La sola menzione del nome di Bach è già sufficiente ad ispirare timore reverenziale in tutti coloro che amano la musica, sia come creatori, sia come esecutori o semplici ascoltatori.…
Leggi l'articolo

Albert Goering, il fratello degenere?

Quanto conta l’educazione familiare e quanto l’ambiente o le frequentazioni nel formare la coscienza di un uomo? La domanda potrebbe rimanere senza risposta se si considerassero alcuni casi clamorosi come…
Leggi l'articolo

Luciano Vendemini: Il “Duca” di Edimburgo

Dagli anni Sessanta fino ai Settanta e oltre, la Nazionale italiana di basket quando incontrava quella jugoslava puntualmente prendeva sonorissime sberle.Quella della Jugoslavia era dunque una vera maledizione: la loro…
Leggi l'articolo

Sol invictus: si fa presto a dire Natale!

Il Sol Invictus o, per esteso Deus Sol Invictus, era un appellativo religioso usato per diverse divinità nel tardo Impero romano, Helios, El-Gabal e Mitra, ad esempio, che finirono per…
Leggi l'articolo

Georg e Grete Trakl: poesia, amore e follia 

Georg Trakl, uno dei massimi poeti del Novecento, ancora oggi, soprattutto in Italia, è poco conosciuto. Si deve proprio al poeta austriaco, suicida a soli ventisette anni, l’aver interpretato meglio…
Leggi l'articolo

l’Eroica di Beethoven: il trionfo dello spirito sulla materia

“Anch’egli non è dunque altro che un comune mortale!Ora calpesterà tutti i diritti degli uomini per soddisfare la sua ambizione…diventerà anche lui un tiranno…” Così si rivolse Beethoven all’allievo Ries…
Leggi l'articolo

Gustav Mahler: la solida precarietà del genio

“Comporre una sinfonia vuol dire creare un mondo e rappresentarlo con tutti i mezzi disponibili’”. Lo affermava con convinzione Mahler, ancor giovane studente al conservatorio viennese, riassumendo in quelle parole…
Leggi l'articolo

Shostakovich: le Sinfonie del Terrore

Il 29 gennaio 1936, dopo l’esecuzione moscovita dell’opera “Lady Macbeth” sulla Pravda comparve una recensione così negativa da gelare il sangue all’autore, Shostakovic. “Caos anzichè musica: l’opera sembra voglia accarezzare…
Leggi l'articolo

Rameau: “Les Indes Galantes”, dal Barocco all’Illuminismo

Dopo essersi misurato con il più importante genere musicale del suo tempo, nel primo lavoro, cioè la Tragédie Lyrique "Hyppolite et Aricie", per l'Académie royale de musique, il compositore francese…
Leggi l'articolo

Sergej Belov: La poesia nel canestro

                                Nell’ottobre 2013 se ne andò un grande campione di pallacanestro, uno sport che amiamo anche grazie a quelli come lui. Si spense, a 69 anni, Sergej Belov, o, come…
Leggi l'articolo

Händel e la musica sull’acqua

Georg Händel è stato, con Johann Sebastian Bach e Georg Philipp Telemann, tra i più importanti musicisti tedeschi dell’epoca barocca. Nacque ad Halle in Sassonia il 23 febbraio 1685, mostrando…
Leggi l'articolo