Diritto di ReCesso: I call center

Emiliano “Emy” Miliucci, è l’Autore di questa rubrica di riflessioni e narrazioni, all’insegna dell’ironia e della ricerca dei paradossi quotidiani, intitolata “Diritto di ReCesso”.
Precisiamo che l’Autore, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, ha espresso la volontà di inserire, quale icona della Rubrica, l’immagine del luogo principe della sua attività speculativa.

Io adoro quando mi chiamano quelli dei call center.

Intanto perche’ chiamano da citta’ esotiche come Chieti, Alessandria, Avigliana, Sassari.
Posti nei quali ogni volta mi illudo di avere qualche zia ricca che mi lascia qualche milione in eredita’ o qualche amore giovanile che vuol confessarmi che ancora pensa a me e vuol farmi scappare con lei in Guinea Bissau.

E quindi rispondo sempre.

E poi con loro mi apro.
Racconto i miei problemi che il consiglio di uno sconosciuto vale doppio, soprattutto se dato con un forte accento dell’est Europa.

– Salve! Sono Giorgia, la chiamo da Italia per propore grossa oferta di Tim.
– Giorgia mia… Sto facendo fare i compiti a Marta. Ma anche tua figlia ti fa dannare con le divisioni in colonna? Ma tu Giorgia, hai figlie? Tu tu tuuu

Oppure

– Salve sono Piero e…
– Piero carissimo! Come va? Ma senti. Sei sposato? Hai una compagna? Ti rompe le palle? La mia guarda, certe volte…
– Ma io chiamavo per proporle una possibilita’ di investimento…
– Piero, cazzo! E’ una gran rompicoglioni ma adesso investirla non ti pare pare troppo?
Tu tu tuuuu

O l’immancabile:

– Salve sono Maria(Maria e’ immancabilmente sarda), e volevo proporle il pacchetto calcio a soli…
– Maria. La Sardegna. Ma quanto e’ bella la Sardegna? E tu vuoi star a casa a guardare la televisione. Maria… su che diamine! Parlami di te. Come va Maria, sei felice?
Tu tu tuuu

Niente riattaccano.
E poi non mi richiamano.
Sono l’unico pirla finito nella lista nera dei call center e non viceversa.

Sono settimane che non chiama piu’ nessuno.
Neanche un pacchettino di Sky.
Un po’ di trading on line, una linea superveloce o un prestito agevolato.

Non chiamano piu’, dannazione!
E io che avrei un gran bisogno di parlare con qualcuno…

Emiliano nasce a Latina sotto il segno del Sagittario.
Secondo Paolo Fox è una persona solare, fedele, ironica ma che tende agli sbalzi d’umore.
Per i nati nella terza decade di Novembre Il colore preferito è il celeste il numero è il 7.
(Però Paolo Fox non ci prende spesso, infatti a me piace il blu e il mio numero fortunato è il 7815).
Uomo coraggioso che da sempre convive con l’orribile pregiudizio che la gente gli ha attaccato addosso e cioè quello di essere un sex symbol e quindi solamente un involucro senza cervello.
Da sempre impegnato nel sociale si batte per il riconoscimento dei diritti dei cervelli degli uomini molto belli.
Come nella migliore tradizione dei Play Boy, ha 3 donne.
Due giovanissime e molto belle, hanno il suo stesso cognome e ricoprono il ruolo di figlie. La terza, quella meno giovane è una sorta di compagna-coinquilina-moglie co.co.pro. Anche lei impegnata nel sociale presiede un’associazione per il recupero degli uomini che credono di essere molto belli ma stupidi e che in realtà non sono per niente belli.
Nel tempo libero adora lavorare mentre nella vita generalmente va in bicicletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.