Diritto di ReCesso: Il carrello del Supermercato

Emiliano “Emy” Miliucci, è l’Autore di questa rubrica di riflessioni e narrazioni, all’insegna dell’ironia e della ricerca dei paradossi quotidiani, intitolata “Diritto di ReCesso”.
Precisiamo che l’Autore, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, ha espresso la volontà di inserire, quale icona della Rubrica, l’immagine del luogo principe della sua attività speculativa.

Me ne sto per i fatti miei dentro uno di quei discount dove tutto costa qualcosa, 99 centesimi, canticchiando nenie popolari del primo dopoguerra.

Pago in cassa, esco, scarico i sacchetti in macchina e mi si para davanti un ragazzone di colore che mi fa:
– Da me carelo pe ppiacere.
Io sfodero il sorriso piu’ bello che riesco, lo guardo negli occhi e gli dico
– Guarda amico mio, proprio non posso.

Lui insiste un po’ e io rincaro:

– Guarda e’ proprio inutile che io te lo dia.

Ma lui mi interrompe bofonchiando parole che magari ho capito male ma che a me suonavano tipo:

– Rassista…

E poi non pago mi sa che ha anche aggiunto:

– Fassista.

Al che, a me per poco non parte l’embolo tipo Mario Brega:

– Fascio a me? A meeeee?

Ma poi ho pensato che urlare non serve a niente e per distendere gli animi gli ho detto:

– Vabbe’ amico mio, pijate sto carrello. E glielo ho passato.

Lui sorpreso dal gesto s’e’ allontanato senza aggiungere altro.

Ho passato il resto della giornata a pensare al mio amico africano. Chissa’ cosa avra’ pensato di me quando s’e’ accorto che dentro al carrello non c’era il becco di un quattrino perche’ lo avevo raccattato casualmente tra le corsie del supermercato.

Vabbe’ dai, facciamo che una volta tanto sono io che ho fatto un buono a qualcun altro…

Il buono di Carlo Verdone e della Sora Lella

Emiliano nasce a Latina sotto il segno del Sagittario.
Secondo Paolo Fox è una persona solare, fedele, ironica ma che tende agli sbalzi d’umore.
Per i nati nella terza decade di Novembre Il colore preferito è il celeste il numero è il 7.
(Però Paolo Fox non ci prende spesso, infatti a me piace il blu e il mio numero fortunato è il 7815).
Uomo coraggioso che da sempre convive con l’orribile pregiudizio che la gente gli ha attaccato addosso e cioè quello di essere un sex symbol e quindi solamente un involucro senza cervello.
Da sempre impegnato nel sociale si batte per il riconoscimento dei diritti dei cervelli degli uomini molto belli.
Come nella migliore tradizione dei Play Boy, ha 3 donne.
Due giovanissime e molto belle, hanno il suo stesso cognome e ricoprono il ruolo di figlie. La terza, quella meno giovane è una sorta di compagna-coinquilina-moglie co.co.pro. Anche lei impegnata nel sociale presiede un’associazione per il recupero degli uomini che credono di essere molto belli ma stupidi e che in realtà non sono per niente belli.
Nel tempo libero adora lavorare mentre nella vita generalmente va in bicicletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.