Pause/ Marco Serangeli

E G I Z I A 

Il mio viaggio nella penisola del Sinai (EGITTO) attraversando distese di rocce e sabbia fino al Mar Rosso, spazi sterminati che si perdono alla vista, pieni del silenzio spezzato soltanto dal suono del vento che allontana qualsiasi contatto con la quotidianità

Marco Serangeli

L'ARTE METTE LE ALI AI BRUCHINel bozzolo i bruchi si addormentano.. e sognano le ali di domani, voli sui prati.. e fiori, donati e resi. Dentro la coperta, avvolti, protetti.. al caldo.. già volano lontani.. sono farfallesu ali di speranze, e aneliti immortali..(Francesca Suale)#fingerstyle#poesia#newage#guitarsong#song

Pubblicato da Marco Serangeli su Sabato 7 settembre 2019
La penisola del Sinai

Marco Serangeli è un liutaio, musicista e compositore.
Nel 1973, all’età di 10 anni, smontò e modificò la sua prima chitarra.
Una malattia che si trasformò in una vera passione, portandolo a far parte di numerose formazioni musicali fra le quali spicca il gruppo rock italiano “Felix Band”.
A seguito della scomparsa del cantante simbolo, Felice de Cave, e dello scioglimento del gruppo, Marco si è dedicato ad un genere più intimista, che propone sulla sua pagina Facebook.

Ci siamo imbattuti in lui e abbiamo pensato di far cosa gradita proponendovelo.

Pause: Non sempre una pausa arresta un’attività producendo un momento di stallo, di sottrazione.
O non rappresenta solo un breve tempo di riposo.
Con la nostra nuova rubrica vogliamo invece valorizzare le pause che regalano qualcosa alla nostra vita, forme di arte o di linguaggio che aggiungano sale ad un momento qualsiasi della nostra quotidianità.


Iscriviti alla Newsletter di Latina Città Aperta

* campo obbligatorio
/ ( dd / mm )
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *