Autore: Latina Città Aperta

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute faccendière faccendière (o faccendièro) s. m. (f. -a) e agg. [der. di faccenda]. – 1. Chi, o che, s’affaccenda, di solito per fare intrighi e maneggi più o meno coperti: f. politici; gente…
Leggi l'articolo

Gli articoli letterari di Piermario per Latina Città Aperta

Non è facile raccogliere questa eredità; noi della redazione di Latina Città Aperta sentiamo oggi la grande responsabilità di dover amministrare un lascito di sensibilità e idee, di amore per…
Leggi l'articolo

Non ci vediamo Venerdì 29 Luglio

Care lettrici, cari lettori Non ci vediamo venerdì, ci siamo presi un periodo di pausa, perché questo silenzio fosse riempito da tutti i vostri ricordi, sentimenti, emozioni, dedicati al nostro…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute infingardo infingardo agg. [affine a infingere, con suffisso spreg.]. – 1. ant. Che s’infinge, che simula, quindi falso, mentitore, o anche, riferito a cose, ingannevole, illusorio. 2. Di persona che, per…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute pizzardone pizzardóne s. m. [der. di pizzarda]. – 1. A Roma, nome con cui, nel sec. 19°, venivano indicate le guardie municipali, per il copricapo a feluca (pizzarda), conservatosi…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute mònade mònade s. f. [dal lat. tardo monas -ădis, gr. μονάς -άδος «unità», der. di μόνος «solo»]. – 1. In filosofia, termine usato per indicare l’unità in quanto principio di molteplicità o le unità…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute fellone fellóne s. m. [lat. mediev. fello -onis, forse di origine germ.], letter. – Traditore, ribelle, persona perfida, sleale: questi f. non m’hanno detto il vero (Andrea da Barberino); nel linguaggio…
Leggi l'articolo

Pause/ Mandala

मण्डल Il Mandala di sabbia è un disegno molto complesso su base geometrica. Impreziosito da rappresentazioni di figure umane, animali e simboli religiosi, viene realizzato, per tradizione, da quattro monaci…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute raperonzolo raperónzolo s. m. [affine a raponzolo]. – Erba bienne delle campanulacee (Campanula rapunculus), comune nei luoghi erbosi e al margine dei boschi della regione temperata dell’emisfero…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute cicisbeo cicisbeo s. m. v. intr. [der. di secolo; cfr. le espressioni ant. cavar del secolo «togliere di cervello» e esser fuori del secolo «aver perduto l’intelletto»] (io trasècolo, ecc.; aus. essere o avere).…
Leggi l'articolo

Ci vediamo Venerdì 27 Maggio

Il programma di Venerdì 27 Maggio Il programma di tutti gli articoli di questa settimana Davide Tamlaghtduff, in "Compiuta Donzella, la prima poetessa italiana", indaga sulla figura misteriosa, unica ai…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute trasecolare trasecolare v. intr. [der. di secolo; cfr. le espressioni ant. cavar del secolo «togliere di cervello» e esser fuori del secolo «aver perduto l’intelletto»] (io trasècolo, ecc.; aus. essere o avere). – Essere…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute vànvera vànvera [dall’ant. (a) fanfera, voce onomatopeica (affine a fanfano1)]. – Nella locuz. avv. a vanvera, senza riflettere e senza stare attenti a quanto si dice o si fa,…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute ramanzina ramanzina s. f. [da un anteriore romanzina (ancor oggi usato popolarmente), der. di romanzo2; cfr. l’espressione fam. fare un romanzo nel senso di «farla lunga»]. – Sgridata, rimprovero d’intonazione…
Leggi l'articolo

Ci vediamo Venerdì 6 Maggio

Il programma di Venerdì 6 Maggio Il programma di tutti gli articoli di questa settimana Davide Tamlaghtduff, in "Cecco Angiolieri, lo Stilnovista a rovescio", tenta di approfondire la conoscenza di…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute sproloquiare sproloquiare v. intr. [der. di sproloquio] (io sprolòquio, ecc.; aus. avere). – Fare uno o più sproloqui, parlare a lungo e senza costrutto: sono due ore che sta…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute popòne popóne s. m. [lat. pop. pepo *-ōnis per il class. pepo -ŏnis, dal gr. πέπων -ονος]. – Altro nome del melone, comune spec. in Toscana; quindi anche p. d’acqua, come melone d’acqua, nome region. del cocomero…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute pinzillacchere pinzillàcchera s. f. [forse alteraz. di pillacchera, con ampliamento scherz.]. – Per lo più al plur., pinzillacchere, cose di poco conto, bagatelle, sciocchezze (è voce coniata scherz.…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute astruso astruṡo agg. [dal lat. abstrusus, part. pass. di abstrudĕre «spinger via, nascondere»]. – 1. Difficile a intendersi per troppa sottigliezza o astrattezza: linguaggio a.; ragionamenti, concetti a.; materia, dottrina, teoria astrusa. 2. ant. Recondito, nascosto: si fermerà in ogni…
Leggi l'articolo

Ci vediamo Venerdì 8 Aprile

Il programma di Venerdì 8 Aprile Il programma di tutti gli articoli di questa settimana Davide Tamlaghtduff, in "La fabbrica del racconto: "Il capostazione Falmerayer" di Joseph Roth", analizza la…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute sciamannato sciamannato agg. e s. m. (f. -a) [etimo incerto], tosc. – Disordinato, sciatto negli abiti, nella persona e nel portamento: è sempre così sc.!; una ragazza, una donna sempre…
Leggi l'articolo

Ci vediamo Venerdì 25 Marzo

Il programma di Venerdì 25 Marzo Il programma di tutti gli articoli di questa settimana Davide Tamlaghtduff, in "Michail Bulgakov: la fantasia contro il potere", in un momento di ingiustificata…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute luculliano luculliano agg. [dal lat. Lucullianus]. – 1. Che si riferisce a Lucio Licinio Lucullo, uomo politico romano dell’ultima età repubblicana, soprattutto con allusione al suo fasto, che rimase…
Leggi l'articolo

Ci vediamo Venerdì 18 Marzo

Il programma di Venerdì 18 Marzo Il programma di tutti gli articoli di questa settimana Davide Tamlaghtduff, in "William Butler Yeats, voce d'Irlanda", rievoca brevemente la complessa figura del Premio…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute cibrèo cibrèo s. m. [prob. dal fr. ant. civé (mod. civet) «intingolo», der. di cive «cipolla», che è il lat. cēpa]. – 1. Piatto toscano fatto con rigaglie di pollo (talvolta con l’aggiunta delle…
Leggi l'articolo

Ci vediamo Venerdì 11 Marzo

Il programma di Venerdì 11 Marzo Il programma di tutti gli articoli di questa settimana Davide Tamlaghtduff, in "Antonio Skármeta, Il postino, Neruda e altro", traccia un profilo dello scrittore…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute trìbolo trìbolo (ant. trìbulo) s. m. [dal lat. tribŏlus e tribŭlus, gr. τρίβολος; l’uso fig. si sviluppa soprattutto dalla locuz. biblica spinae et tribuli («terra ... spinas et tribulos germinabit tibi», Genesi 3, 18, e…
Leggi l'articolo

Ci vediamo Venerdì 4 Marzo

Il programma di Venerdì 4 Marzo Il programma di tutti gli articoli di questa settimana Davide Tamlaghtduff, in "Il Novecento retrò di Robert Nathan", descrive l'affascinante mondo letterario di uno…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute zìpolo zìpolo s. m. [dal longob. *zippil «estremità appuntita»]. – 1. Pezzetto di legno approssimativamente cilindrico e appuntito a un’estremità, che serve a turare la spia delle botti o il…
Leggi l'articolo

Pause/ Omaggio a Monica Vitti: “La Canzone dei Crauti” (Bruno Lauzi)

Il nostro ricordo della grandissima Monica Vitti, attrice poliedrica di cinema e di teatro, una donna che ha saputo interpretare i ruoli brillanti e quelli drammatici con la stessa intensità…
Leggi l'articolo

Radio Web Latina: intervista a Latina Città Aperta nel programma LT-CULT

Per una volta, dopo tre anni, siamo usciti allo scoperto, svelando un po' della storia della nostra rivista, delle sue origini e del suo funzionamento, in una conversazione semiseria condotta…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute turiferàrio turiferàrio s. m. [dal lat. mediev. turiferarius, comp. di tus turis «incenso» e tema di ferre«portare»]. – Nella liturgia cattolica, il ministrante (o ministro) che porta l’incensiere o turibolo.…
Leggi l'articolo

Ci vediamo Venerdì 21 Gennaio

Il programma di Venerdì 21 Gennaio Il programma di tutti gli articoli di questa settimana Davide Tamlaghtduff, in "Shoah. l'incredibile storia di Sally Perel", nell'avvicinarsi della giornata della memoria, racconta…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute stóllo stóllo s. m. [dal longob. *stollo «puntello»]. – L’antenna (detta anche stile o stocco) intorno a cui si ammassa la paglia per formare il pagliaio e che serve di sostegno…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute gallòria gallòria s. f. [der. di gallo2], non com. – Manifestazione rumorosa d’allegria, di gioia, di soddisfazione: ella rimase faccendo sì gran g. che... (Boccaccio). dal vocabolario Treccani
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute làbaro làbaro s. m. [dal lat. tardo labărum, di etimo incerto]. – 1. Stendardo dell’imperatore Costantino, caratterizzato dalla sigla monogrammatica del nome di Cristo (chrismon: ☧); aveva la forma di…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute magóna magóna s. f. [dall’arabo ma῾ūn, con il sign. 1 b, confuso poi (per il sign. 2) con ma’ūna: v. maona]. – 1. a. In passato, grande officina, nella quale dalla prima fusione…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute proṡàpia proṡàpia s. f. [dal lat. prosapia, voce di origine indoeur.], letter. – Stirpe, schiatta, lignaggio: discendere da nobile, da illustre, da ricca p.; una famiglia di antica p.; la tua famiglia…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute nivale nivale (raro nevale) agg. [dal lat. nivalis «nevoso», der. di nix nivis «neve»]. – 1. letter. Nevoso: il nivale Tempio de’ monti inalzasi (D’Annunzio); o che è proprio della neve: piccola stanza, nuda, gelida, con un aspetto di…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute rappattumare rappattumare v. tr. [der. di patto, col pref. ra-]. – Rappacificare alla meglio, anche provvisoriamente: ho fatto del mio meglio, spero di averli rappattumati; metteva buone parole e cercava di…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute cenotafio cenotàfio s. m. [dal lat. tardo cenotaphium, gr. κενοτάϕιον, comp. di κενός «vuoto» e ταϕός «tomba»]. – Tomba vuota e, più comunem., monumento sepolcrale,…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute lusco lusco agg. [dal lat. luscus] (pl. m. -chi). – Variante ant. o letter. di losco: Lazzaro, vecchiaccio e lusco, ne rimase ingannato (Lasca); guercia, bircia, orba e lusca (D’Annunzio). Di uso com. solo nella locuz. tra…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute scòptico scòptico agg. [dal gr. σκωπτικός, der. di σκώπτω «canzonare, deridere»] (pl. m. -ci), non com. – Nella letteratura classica, soprattutto greca, detto di componimento satirico o epigrammatico particolarmente…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute collùvie collùvie s. f. [dal lat. colluvies, der. di colluĕre «sciacquare»], letter. – Flusso abbondante, ammasso d’immondezza, di materie putride. Più spesso fig., spreg., gran quantità: una c. di spropositi, d’ingiurie, d’improperî; una c. di…
Leggi l'articolo