Autore: Latina Città Aperta

Ci vediamo Venerdì 29 Maggio

Il programma di Venerdì 29 Maggio Il programma di tutti gli articoli di questa settimana che comprende il primo intervento di un nuovo, prezioso, collaboratore: Marcello Ciccarelli *** Marcello Ciccarelli,…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute burbanza burbanza s. f. [dal provenz. ant. bobansa, bombansa, incrociato con burban, dello stesso sign.]. – Boria, alterigia vanitosa e sprezzante: rispondere, trattare con b.;…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute pinzòchero pinzòchero (o pinzòcchero; anche pizzòcchero e altre var.) s. m. (f. -a) [dal lat. mediev. pinzocarus, affine a bizochus (v. bizzoco) e, come questo, di etimo incerto]. – 1. ant. Nel medioevo, persona che,…
Leggi l'articolo

Pause/ Vi trasportiamo nel cuore dell’Africa a guardare gli animali in diretta

In questo periodo nel quale siamo costretti dal lockdown a stare rinchiusi in casa, vi portiamo all'aperto, lontano, in un suggestivo angolo di mondo. In perfetta contemporaneità, in diretta dunque,…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute aduggiare aduggiare (ant. auggiare) v. tr. [prob. der. di uggia] (io adùggio, ecc.), letter. – 1.Danneggiare con la propria ombra: grandi alberi che aduggiano i seminati; il paese è aduggiato dall’ombra delle…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute adusto adusto agg. [dal lat. adustus, part. pass. di adurĕre «bruciare»], letter. – 1. Abbruciacchiato: la nemica asta che mezza Rimase infissa nello scudo a guisa D’a. palo (V. Monti). Più com., inaridito, riarso…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute achènio achènio s. m. [dal lat. scient. achaenium, comp. di a- priv. e tema del gr. χαίνω«schiudersi»]. – In botanica, frutto secco indeiscente a un solo seme, e con…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute inurbarsi inurbarsi v. intr. pron. [der. del lat. urbs urbis «città»]. – 1. Entrare in città, venendo dal contado o dalla montagna: Non altrimenti stupido si turba Lo montanaro, e rimirando ammuta, Quando…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute gratulatòrio gratulatòrio agg. [dal lat. tardo gratulatorius, der. di gratulari «congratularsi»], letter. – Fatto per congratularsi: lettera g.; discorso gratulatorio. Si conserva la forma latina nell’espressione tabula gratulatoria (v. la locuz.). dal vocabolario…
Leggi l'articolo

Ci vediamo Venerdì 27 Marzo

Il programma di Venerdì 27 Marzo Il programma di tutti gli articoli di questa settimana ****** Ornella Moscucci, in occasione dell'anniversario dell'eccidio delle Fosse Ardeatine, ripropone il suo ricordo di…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute faldistòrio faldistòrio (o faldistòro) s. m. [dal lat. mediev. faldistorium, e questo dal germ. faldistōl«sedile pieghevole», da cui anche il fr. fauteuil «poltrona»]. – Seggio senza spalliera che in alcune cerimonie…
Leggi l'articolo

Ci vediamo Venerdì 20 Marzo

Il programma di Venerdì 20 Marzo Il programma di tutti gli articoli di questa settimana conil primo articolo di Fausto Bonifacio, nell'ambito della rubrica"La chimica intorno a noi" ****** Fausto…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute zìpolo zìpolo s. m. [dal longob. *zippil «estremità appuntita»]. – 1. Pezzetto di legno approssimativamente cilindrico e appuntito a un’estremità, che serve a turare la spia delle botti o il…
Leggi l'articolo

Pause/ Danial Kheirikhah ci mostra come lavarsi le mani di questi tempi…

L'attore iraniano Danial Kheirikhah ci mostra, a tempo di musica, come lavarsi le mani ai tempi del coronavirus. Abbiamo dei tempi bui davanti a noi, iniziamo a diffondere un po'…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute żendado żendado (meno com. żendale) s. m. [prob. affine a sindone], ant. o poet. – 1. Drappo sottile e finissimo o velo, per lo più di seta: trovarono in un gran…
Leggi l'articolo

Ci vediamo Venerdì 6 Marzo

Il programma di Venerdì 6 Marzo Il programma di tutti gli articoli di questa settimana. ****** Tonino Panino racconta i retroscena della composizione della "Metamorphosen" di Richard Strauss, grido disperato…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute volitare volitare v. intr. [dal lat. volitare, frequent. di volare «volare»] (io vòlito, ecc.; aus. avere). – 1.letter. Volare con volo leggero, cambiando frequentemente direzione e aggirandosi nella stessa zona: Sì dentro…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute vincìglio vincìglio s. m. [lat. *vincilia, der. di vincire «legare» o di vincŭlum «vincolo, legame»]. – 1.Vinco, ramo di pianta tenero e flessibile. 2. Legame fatto di vinchi. In usi estens. e fig., nel…
Leggi l'articolo

Il Mondo in sei corde: Intervista a Eugenio Becherucci – parte 2

Di recente sei stato più volte in Brasile: raccontaci della tua esperienza e delle tue impressioni. Quali influenze ha esercitato ed esercita la musica etnica sulla tua crescita come musicista…
Leggi l'articolo

Scrittore per nascita, cameriere per mestiere: Sandro Bonvissuto

In occasione dell'uscita in libreria del nuovo libro di Sandro Bonvissuto, abbiamo il piacere di riproporvi l'intervista che lo scrittore ci rilasciò a Febbraio del 2019.Vi ricordiamo inoltre che l'autore…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute turiferàrio turiferàrio s. m. [dal lat. mediev. turiferarius, comp. di tus turis «incenso» e tema di ferre«portare»]. – Nella liturgia cattolica, il ministrante (o ministro) che porta l’incensiere o turibolo.…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute turcasso turcasso s. m. [dal pers. tīrkash, der. della locuz. tīr («freccia») kashīdan («tirare, scagliare»), incrociato con l’ital. turco]. – Borsa o recipiente, generalmente cilindrico, destinato a contenere le frecce dell’arco o…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute stóllo stóllo s. m. [dal longob. *stollo «puntello»]. – L’antenna (detta anche stile o stocco) intorno a cui si ammassa la paglia per formare il pagliaio e che serve di sostegno…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute scaturìgine scaturìgine s. f. [dal lat. scaturigo -gĭnis, der. di scaturire (v. scaturire)], letter. – Sorgente, in senso proprio e anche in senso fig., origine, principio: molte s., ... da le quali…
Leggi l'articolo

Ci vediamo il 25!

Il Super Racconto del giorno di Natale Ecometutte legrandi testate internazionali LATINA CITTÀ APERTA pubblicheràun omaggio natalizio ai suoilettori:|il Racconto di Nataledi Piermario De Dominicis Non perdetevelo! Appuntamento il 25…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute moccichino moccichino s. m. [der. di moccicare], pop. – Fazzoletto da naso: con bel m. e gente [= gentile] in mano (Boccaccio); nel pomeriggio andrei in chiesa, ben vestita, con le scarpette lucide e il…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute proṡàpia proṡàpia s. f. [dal lat. prosapia, voce di origine indoeur.], letter. – Stirpe, schiatta, lignaggio: discendere da nobile, da illustre, da ricca p.; una famiglia di antica p.; la tua famiglia…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute trìbolo trìbolo (ant. trìbulo) s. m. [dal lat. tribŏlus e tribŭlus, gr. τρίβολος; l’uso fig. si sviluppa soprattutto dalla locuz. biblica spinae et tribuli («terra ... spinas et tribulos germinabit tibi», Genesi 3, 18, e…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute sugliardo sugliardo agg. [dal fr. souillard, provenz. solhart, der. del lat. solium «tinozza»], ant. – Sudicio, sporco, schifoso: egli è tardo, s. e bugiardo (Boccaccio). dal vocabolario Treccani Il Taruffi taralliano
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute scòptico scòptico agg. [dal gr. σκωπτικός, der. di σκώπτω «canzonare, deridere»] (pl. m. -ci), non com. – Nella letteratura classica, soprattutto greca, detto di componimento satirico o epigrammatico particolarmente…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute pedìssequo pedìssequo agg. e s. m. [dal lat. pedis(s)equus, comp. di pes pedis «piede» e sequi «seguire»]. – 1. agg. e s. m. Nell’antica Roma, servo p. (o semplicem. pedissequo s. m.), schiavo che aveva l’incarico di…
Leggi l'articolo

Ci vediamo Venerdì 18 Ottobre

Il programma di Venerdì 18 Ottobre Il programma di tutti gli articoli di questa settimana ****** Lino Predel Una riflessione sull’antigiudaismo arabo Davide Tamlaghtduff:   Ricorda un grande scrittore russo,…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute impillaccherare impillaccherare v. tr. [der. di pillacchera] (io impillàcchero, ecc.), tosc. – Imbrattare di pillacchere, di schizzi di fango: impillaccherarsi i calzoni. dal vocabolario Treccani
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute lusco lusco agg. [dal lat. luscus] (pl. m. -chi). – Variante ant. o letter. di losco: Lazzaro, vecchiaccio e lusco, ne rimase ingannato (Lasca); guercia, bircia, orba e lusca (D’Annunzio). Di uso com. solo nella locuz. tra…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute desìdia desìdia s. f. [dal lat. desidia, der. di desidere «essere inoperoso», comp. di de- e sedere «star seduto»], letter. – Pigrizia, poltroneria, negligenza dello spirito nell’operare il bene: ora poi che altre…
Leggi l'articolo

Ci vediamo Venerdì 13 Settembre

Il programma di Venerdì 13 Settembre ANCHE QUESTA SETTIMANA TANTI ARTICOLI ****** Davide Tamlaghtduff:   ritorna sull'avventura delle riviste satiriche italiane Nota Stonata alias Francesca Suale questa settimana ci meraviglierà…
Leggi l'articolo

Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute rappattumare rappattumare v. tr. [der. di patto, col pref. ra-]. – Rappacificare alla meglio, anche provvisoriamente: ho fatto del mio meglio, spero di averli rappattumati; metteva buone parole e cercava di…
Leggi l'articolo