TROTTOLA la chiocciola #12

Ciao a tutti, sono Trottola
una piccola allegra chiocciola.
All’inizio non si sa,
ma leggendo le mie storie
qualcosa di super magico
ogni volta accadrà…

L’anima gemella

– Che carini gli uccellini
Appollaiati insieme sui camini
O in mezzo alla savana i leoni
Che fanno le fusa come gattoni
Mi sovviene un’idea proprio bella
Voglio trovare l’anima gemella
È vero che sono ermafrodita
Ma vorrei dall’amore essere rapita
Però non mi va sui social di cercarlo
In un altro modo voglio conquistarlo.
Oggi trovare il partner on line è trendy
Clicchi e contatti a volontà prendi
Io preferisco usare i miei dardi

Li lancerò come petardi
In tutte le direzioni esistenti
Così avrò tanti pretendenti
Troverò quello che fa per me!
Chi sarà? Un principe? Un re?-
Piena d’entusiasmo e d’energia
È pronta per il lancio: 3, 2, 1…via!
I dardi d’amore colpiscono ovunque
Cupido al confronto è un arciere qualunque
Raggiungono al cuore anonimi e vip
Funzionano meglio di qualsiasi click!
Un vecchio rospo grasso e sornione
Che d’improvviso diventa un marpione
Cavalli, torelli, conigli, qualche caprone
E un pellicano brontolone
Ratatouille che smette di fare la zuppetta
E Beep Beep che dimentica la fretta

Un grigio topo di campagna
E uno scoiattolo di montagna
Gatto Silvestro mentre rincorre Titti
E i Ninja che cessano i conflitti.
Coi suoi occhi viola-blu
Sveglia anche Winnie the Pooh,
E Nemo il pesciolino
Salta come un delfino
Intanto Simba il Re Leone
Si scioglie come un gelatone
E Mike dei Monsters col suo occhio
È imbambolato come un marmocchio.
Ecco Biss con fare ardito
Dire:- Anch’io sono stato colpito!-

-Questo è un tipo interessante
Ma deve aiutarmi all’istante
A nascondermi dalla gran folla
Che vuole attaccarmisi come colla
Se no tra tanti baci e abbracci
Di me resteranno solo stracci!-
-Vieni subito nella mia tana
Un rifugio buio ma comoda e sana!-

E in un magico istante sono stati
I loro occhi ipnotizzati…
Ma poi: -Sveglia, devo andare,
I cuori bollenti ho da raffreddare
Così potranno tornare alla loro vita

E trovare la compagnia preferita.
Noi invece grandi amici rimaniamo
Qualunque cosa facciamo o diciamo
E riguardo il fidanzatino…
Meglio rimandare a S. Valentino!-

Laura Martufi nasce a Latina, è laureata in Pedagogia, in Vigilanza Scolastica, diplomata in Computer Grafica e studia Arte Terapia.
Insegna Filosofia e Scienze Umane presso il Liceo “A. Manzoni” della provincia.
Frequenta scuole di pittura, ma è in gran parte autodidatta.
L’interesse per la Filosofia, la Psicologia e la Psicoanalisi la spingono inizialmente verso il Surrealismo. Il suo ambito espressivo si estende anche alla poesia e, recentemente, alla grafica con la mostra in Photoshop DeGenere.
Ha al suo attivo oltre sessanta esposizioni tra personali e collettive, che suscitano interesse di pubblico e di critica. realizza anche illustrazioni di romanzi, fiabe e racconti di Science fiction.
Ha inteso la sua pittura un Neoromanticismo metafisico, in riferimento al bisogno di metafisica dell’uomo odierno e alla rivalutazione del sentimento e delle emozioni; attualmente la sua ricerca è più rivolta ai temi sociali, esistenziali e dell’identità di genere.
In un’epoca nichilistico-materialistico-liquida, l’arte deve sempre fare ed affermare, non rinunciando altresì al bello e quindi rifuggendo dal produrre una “non – opera”.


Iscriviti alla Newsletter di Latina Città Aperta

* campo obbligatorio
/ ( dd / mm )

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *