TROTTOLA la chiocciola #13

Ciao a tutti, sono Trottola
una piccola allegra chiocciola.
All’inizio non si sa,
ma leggendo le mie storie
qualcosa di super magico
ogni volta accadrà…

Il sogno di Giasone

È tardi stamattina, avevamo una missione
Io e il mio adorabile Giasone
Aspettavo la chiamata
Ma non è ancora arrivata
Mi conviene andare là
Così più svelto a prepararsi sarà.
Di sicuro lo sorprendo
Ops… ma ancora sta dormendo!
E che nuvola imponente
Ha prodotto con la mente!
Mi piacerebbe starci dentro
Ora mi tuffo…ho fatto centro!
Ma che vedo? Un paese incantato
In ogni minuzia raffinato
Con le nuvole di panna montata
E un WELCOME che mi aspetta all’entrata

Dove le auto sbuffano aria pura
E si vive nel rispetto della natura.
In cielo splende ridente l’arcobaleno
Perché dopo la pioggia torna sempre il sereno
Tutti vanno per la loro strada
Dritti, sicuri in ogni contrada
Col lavoro garantito a vita
Con la moda appena uscita
Nessuno fallisce, nessuno è incerto
Mai un tetto resta scoperto
Né un lapsus, una dimenticanza
Ogni dettaglio ha massima importanza
Non esiste la sbadataggine
Il ferro non farebbe mai la ruggine
Mai resterebbero sporche le stoviglie
È il paese delle meraviglie?

È il paese senza errori
Così bello dal di fuori
Però ha qualcosa di intangibile…
Manca l’inesatto, l’imprevedibile!
Una sorta di utopia
Ma che noia, mamma mia!

Gli sbagli servono per imparare
E più creativi diventare
Ehi Giasone, questo sogno è costrittivo
Serve un bel punto interrogativo

Perché la vita è un’avventura
La sorpresa non ci deve far paura!
Lo faccio piantare in mezzo alla gente
Nelle teste entrerà… sarà divertente
Nessuno quel che faceva ricorderà
Evviva, trionfa la serendipità!

Laura Martufi nasce a Latina, è laureata in Pedagogia, in Vigilanza Scolastica, diplomata in Computer Grafica e studia Arte Terapia.
Insegna Filosofia e Scienze Umane presso il Liceo “A. Manzoni” della provincia.
Frequenta scuole di pittura, ma è in gran parte autodidatta.
L’interesse per la Filosofia, la Psicologia e la Psicoanalisi la spingono inizialmente verso il Surrealismo. Il suo ambito espressivo si estende anche alla poesia e, recentemente, alla grafica con la mostra in Photoshop DeGenere.
Ha al suo attivo oltre sessanta esposizioni tra personali e collettive, che suscitano interesse di pubblico e di critica. realizza anche illustrazioni di romanzi, fiabe e racconti di Science fiction.
Ha inteso la sua pittura un Neoromanticismo metafisico, in riferimento al bisogno di metafisica dell’uomo odierno e alla rivalutazione del sentimento e delle emozioni; attualmente la sua ricerca è più rivolta ai temi sociali, esistenziali e dell’identità di genere.
In un’epoca nichilistico-materialistico-liquida, l’arte deve sempre fare ed affermare, non rinunciando altresì al bello e quindi rifuggendo dal produrre una “non – opera”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *