Poesie a margine: Da “la grazia nel tempo” di Juana Rosa Pita

Si comunicano
senza sosta nel mondo
genti che poco,
o quasi nulla ancora,
sanno di comunione

La religione
senza Dio fa pena:
nulla è amato
se si consuma solo
sul proprio piedistallo.

Il dataismo,
impedisce al pensiero
d’aprire le ali.
Un tempo lo imparammo
per amore del volo.

Juana Rosa Pita

Juana Rosa Pita è poetessa, scrittrice, editrice e traduttrice. È nata a L’Avana l’8 dicembre 1939. Ha lasciato Cuba nel 1961. Da allora ha vissuto in molte città, tra cui Washington, Caracas, Madrid, New Orleans, Miami e Boston, dove attualmente risiede.

Fresia Erésia, eteronimo di una poeta la cui identità è sconosciuta. Vive in subaffitto nella di lei soffitta, si ciba di versi sciolti, di tramonti e nuvole di panna. Nasconde le briciole dei tetti sotto la tovaglia e i trucioli di limature di strofe sotto il tappeto. Compone e scompone, mescola le carte, si cimenta e sperimenta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.