Diritto di ReCesso: Il loop

Emiliano “Emy” Miliucci, è l’Autore di questa rubrica di riflessioni e narrazioni, all’insegna dell’ironia e della ricerca dei paradossi quotidiani, intitolata “Diritto di ReCesso”.
Precisiamo che l’Autore, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, ha espresso la volontà di inserire, quale icona della Rubrica, l’immagine del luogo principe della sua attività speculativa.

Ormai la mattina, controllo con attenzione come sta messo lo spread e cerco di intuire l’andamento dei mercati finanziari.

Poi verifico cosa dicono Moody’s e Standard & Poor’s riguardo il debito italiano e controllo il rapporto deficit/pil.

La situazione di mattina in mattina pare sempre più catastrofica.

Il potere d’acquisto dei nostri soldi diminuisce costantemente ma poi mi ricordo che c’ho giusto 394 euro sul conto corrente e tiro un gran sospiro di sollievo.

Che me ne frega a me del potere d’acquisto dei soldi che tanto non ne ho?

Allora passo a dare un’occhiata al gossip e cerco di capire come va tra veline e calciatori.
E generalmente le cose non vanno mai per il verso giusto poichè, secondo gli esperti del settore, capita spesso che ci siano coppie con segni zodiacali mal assortiti destinate al fallimento amoroso.

Allora mi viene voglia di controllare l’oroscopo.

L’oroscopo spesso mi vaticina enormi possibilità di guadagno spronandomi a sfruttare tutte le mie capacità (?) in ambito finanziario. Mi pare una scemenza visto che io e la finanza siamo come i barbieri e il lunedi.

Però vengo investito da uno strano senso di responsabilità perchè bisogna sempre dar retta all’oroscopo.

Allora rinizio a controllare lo spread e il rating, disperandomi.

La situazione pare sempre più catastrofica e i nostri soldi continuano a perdere potere d’acquisto.

Poi pero’ mi ricordo dei 394 euro, tiro un respiro di sollievo e ricomincio dalle veline e dai calciatori.

In un loop infinito.

Emiliano nasce a Latina sotto il segno del Sagittario.
Secondo Paolo Fox è una persona solare, fedele, ironica ma che tende agli sbalzi d’umore.
Per i nati nella terza decade di Novembre Il colore preferito è il celeste il numero è il 7.
(Però Paolo Fox non ci prende spesso, infatti a me piace il blu e il mio numero fortunato è il 7815).
Uomo coraggioso che da sempre convive con l’orribile pregiudizio che la gente gli ha attaccato addosso e cioè quello di essere un sex symbol e quindi solamente un involucro senza cervello.
Da sempre impegnato nel sociale si batte per il riconoscimento dei diritti dei cervelli degli uomini molto belli.
Come nella migliore tradizione dei Play Boy, ha 3 donne.
Due giovanissime e molto belle, hanno il suo stesso cognome e ricoprono il ruolo di figlie. La terza, quella meno giovane è una sorta di compagna-coinquilina-moglie co.co.pro. Anche lei impegnata nel sociale presiede un’associazione per il recupero degli uomini che credono di essere molto belli ma stupidi e che in realtà non sono per niente belli.
Nel tempo libero adora lavorare mentre nella vita generalmente va in bicicletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.