Diritto di ReCesso: vacanze

Emiliano “Emy” Miliucci, è l’Autore di questa rubrica di riflessioni e narrazioni, all’insegna dell’ironia e della ricerca dei paradossi quotidiani, intitolata “Diritto di ReCesso”.
Precisiamo che l’Autore, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, ha espresso la volontà di inserire, quale icona della Rubrica, l’immagine del luogo principe della sua attività speculativa.

Ieri sera, sul finire della cena, Marzia, se ne esce con un laconico:
“Ma che facciamo, partiamo una settimana?”

-Ma si. Facciamo due conti e vediamo.

Fatti i due conti, dopo una veloce ricerca sul web, abbiamo stabilito che possiamo farci una bella settimana di vacanza a Luglio in una delle seguenti soluzioni di prestigio:

– Gradevole soggiorno in stalla riconvertita a greppia in ameno pascolo sui monti della Tolfa. Ampio bagno.

– Sistemazione in roulotte presso villaggio vacanze “Campo nomadi Castel Romano” con vista sulla Pontina a pochi km dall’outlet. Gradevoli ambientazioni gipsy.

– Confortevole loft in zona industriale di Campobasso fronte discarica. Odori e Sapori di un tempo antico (la prima rivoluzione industriale).

– Subaffitto di casa popolare in quartiere dove la vita scorre a mille all’ora con ampio cortile condominiale dove ballare la Mazurka di periferia
Scaccia pensieri, tanta allegria
Ci basta un grillo per farci sognare
Metti la quarta (eh!) e balla con me (dai!).

– Simpatica casa sull’albero posto sul bordo di una vivace strada statale. Colazione e cena a base di miglio incluse, bevande escluse.

– Luminosissimo garage, in Perugia con meravigliosa probabile vista mare.
– Ma come vista mare a Perugia? E poi perche’ probabile?
– Eh. Se piove il garage s’allaga…
– Ah!

– Avventuroso vano caldaia posto in condominio caratteristico in zona semicentrale. Possibili bollenti incontro con l’idraulico.

Insomma, le possibilita’ sono molteplici e tutte belle.

Oh,

a meno che qualcuno di buon cuore non decida di adottarci per una settimana… magari v’avanza un capanno attrezzi finemente ammobiliato a soli 22 km dal mare…

Emiliano nasce a Latina sotto il segno del Sagittario.
Secondo Paolo Fox è una persona solare, fedele, ironica ma che tende agli sbalzi d’umore.
Per i nati nella terza decade di Novembre Il colore preferito è il celeste il numero è il 7.
(Però Paolo Fox non ci prende spesso, infatti a me piace il blu e il mio numero fortunato è il 7815).
Uomo coraggioso che da sempre convive con l’orribile pregiudizio che la gente gli ha attaccato addosso e cioè quello di essere un sex symbol e quindi solamente un involucro senza cervello.
Da sempre impegnato nel sociale si batte per il riconoscimento dei diritti dei cervelli degli uomini molto belli.
Come nella migliore tradizione dei Play Boy, ha 3 donne.
Due giovanissime e molto belle, hanno il suo stesso cognome e ricoprono il ruolo di figlie. La terza, quella meno giovane è una sorta di compagna-coinquilina-moglie co.co.pro. Anche lei impegnata nel sociale presiede un’associazione per il recupero degli uomini che credono di essere molto belli ma stupidi e che in realtà non sono per niente belli.
Nel tempo libero adora lavorare mentre nella vita generalmente va in bicicletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.