Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute


inurbarsi

inurbarsi v. intr. pron. [der. del lat. urbs urbis «città»]. – 1. Entrare in città, venendo dal contado o dalla montagna: Non altrimenti stupido si turba Lo montanaroe rimirando ammutaQuando rozzo e salvatico s’inurba (Dante, a cui è da attribuirsi la coniazione di questo verbo). Con senso più generico, non com.: non sanza cagion lupo si inurba (Pulci). 2. Affluire, trasferirsi dalla campagna in città, in connessione col fenomeno dell’urbanesimo. 3. non com. Acquisire consuetudini, modi proprî della città e, per estens., incivilirsi, raffinarsi. ◆ Part. pass. inurbato, anche come agg. e sost.: un campagnolo inurbatoè sempre in aumento il numero degli inurbati.

dal vocabolario Treccani


Iscriviti alla Newsletter di Latina Città Aperta

* campo obbligatorio
/ ( dd / mm )

Condividi
  • 18
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *