Poesie a margine: “È quel che è” di Erich Fried

È quel che è

È assurdo
dice la ragione

È’ quel che è
dice l’amore

È infelicità
dice il calcolo

Non è altro che dolore
dice la paura

È vano
dice il giudizio

È quel che è
dice l’amore

È ridicolo
dice l’orgoglio

E’ avventato
dice la prudenza

È impossibile
dice l’esperienza

È quel che è
dice l’amore.

Erich Fried

Erich Fried è stato un poeta austriaco naturalizzato britannico (Vienna, Austria, 6 maggio 1921 – 22 novembre 1988 Baden-Baden, Germania)

Fresia Erésia, eteronimo di una poeta la cui identità è sconosciuta. Vive in subaffitto nella di lei soffitta, si ciba di versi sciolti, di tramonti e nuvole di panna. Nasconde le briciole dei tetti sotto la tovaglia e i trucioli di limature di strofe sotto il tappeto. Compone e scompone, mescola le carte, si cimenta e sperimenta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.