Parole nella nebbia

Viaggio fra le parole perdute


biffare

biffare v. tr. [dal fr. biffer, der. del fr. ant. biffe «stoffa a righe»]. – Cancellare con trattini incrociati o con un segno a X parte di uno scritto o stampato; guastare, con due profondi graffi a X, la lastra di un’incisione (o di una litografia, ecc.), per impedire che ne vengano tratte altre copie in più del numero fissato dall’artista. Per estens., cancellare, depennare (per es., un capitolo di un bilancio preventivo, o altro). Fig., non com., portare via, sottrarre con destrezza, rubare, trafugare.

dal vocabolario Treccani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.