Ci vediamo Venerdì 27 Novembre


Il programma di Venerdì 27 Novembre

Il programma di tutti gli articoli di questa settimana

***

Davide Tamlaghtduff in “All’ombra di Giacomo. Breve ritratto di Paolina Leopardi”, tratteggia la figura, schiva ed infelice di Paolina, sorella di Giacomo Leopardi, come lui dotata di talento per le lettere, traduttrice e biografa di Mozart, ma che per la sua condizione di donna del suo tempo, ben più di lui visse una situazione di reclusione familiare.

Lino Predel, in “Tallulah”, ricostruisce una crudele storia di intolleranza etnica ai danni di italiani, avvenuta in America allo scadere del 1800. Un ricordo che dovrebbe insegnare qualcosa a troppi italiani di oggi.

Lallo Tarallo: Il Direttore cerca di ignorare le sorti del suo vice e del politico cui si è votato, trovati positivi, e cerca di eludere il fatidico tampone. Sarà l’implacabile App “Pensa Positivo” a mettersi sulle sue tracce, sguinzagliandogli dietro una buffa task force per prelevarlo. A Frangiflutti, terrorizzato all’idea che gli si facciano le scarpe, non resterà che chiedere aiuto ad un folle prete radiofonico, ultrareazionario, e apprestarsi a resistere.
Tutto questo in “Pensa positivo Frangiflutti!”

Carlo Pavia, nella rubrica “ArcheoTour”, ci parla de “la Necropoli della Via Portuense”

Fresia Erèsia propone una poesia di Nina Cassian

BDM Nell’ultima, folgorante striscia “Profs”, BdM ci svela il responso del suo test Covid

Laura Martufi in “TROTTOLA la chiocciola #11” narra in rima l’ultima avventura della chiocciolina a rotelle, che corre in soccorso delle donne fatte oggetto di violenza e di altre creature perseguitate.

Francesca Di Folco: in “La.b. L’altra Pelle. Quando il riscatto femminile passa per l’autonomia lavorativa”, intervista Mara De Longis e Marianna Frattarelli, le due imprenditrici divenute socie, che hanno strutturato La. b. L’altra Pelle, un progetto di imprenditoria al femminile dove le donne vittime di violenza possono riscattarsi e riprendere in mano le proprie esistenze.

Pensieri per la Città la nuova rubrica-contenitore, che figura nella nostra rivista blog, Latina Città Aperta, questa settimana propone:

  • “35 anni di lotte al fianco delle donne” di Maria Gabriella Taboga e Stefano Vanzini. L’articolo illustra i termini di un problema, quello della violenza sulle donne, che purtroppo non perde mai di attualità, e ricostruisce le tappe del percoso fatto da un’istituzione meritoria della nostra città, il Centro Donna Lilith, che da oltre trent’anni è un punto di riferimento, non solo cittadino, per donne fatte oggetto di violenza.
  • “Il Parlamento europeo a sostegno del Next Generation UE” di Mario Leone tratta in maniera approfondita i meccanismi di erogazione dei fondi stanziati dall’Unione Europea perché vengano messi a disposizione dei suoi paesi membri colpiti dagli effetti economici e non solo dalla pandemia.

Latina Città Aperta riscopre un’altra parola dimenticata nella rubrica “Parole nella Nebbia”

Sem Aforico ci snocciola nuovi aforismi

Il nostro programma settimanale è interattivo: cliccando sul nome dell’autore sarai indirizzato alla pagina contenente gli ultimi suoi articoli

I nostri numeri aggiornati al 10/11/2020
83.009 utenti,
189.249 visualizzazioni, 
38 autori,
1.380 articoli pubblicati:
Grazie di seguirci!


Vi ricordiamo che potrete leggere tutti gli articoli, appena pubblicati, qui sul sito dalle ore 06:00 del Venerdì mattina.

Iscrivetevi alla nostra newsletter, utilizzando il modulo qui sotto, per rimanere sempre aggiornati su articoli e iniziative di Latina Città Aperta.

Realizzare e mantenere il nostro Blog/Almanacco costa davvero molto tempo e molto impegno. 
Abbiamo sempre cercato di inserire articoli interessanti e stimolanti.
Ora abbiamo bisogno del vostro sostegno.

Aiutaci a crescere, iscriviti alla newsletter, passa parola, condividi e commenta i nostri articoli, parla di noi a chi non ci conosce.

Contribuisci con una donazione, anche piccola, tramite il form “Donazione Paypal” che trovi sotto ogni articolo, nella barra laterale a destra del nostro sito o qui sotto.
Potrai pagare con carta di credito o conto Paypal (se già lo possiedi).
E’ un sistema sicuro e facile da usare.
Ci aiuterai a mantenere il sito attivo

Vi aspettiamo!


Iscriviti alla Newsletter di Latina Città Aperta

* campo obbligatorio
/ ( dd / mm )

Condividi
  • 18
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *