Ci vediamo Venerdì 19 Novembre


Il programma di Venerdì 19 Novembre

Il programma di tutti gli articoli di questa settimana

Davide Tamlaghtduff, in “Il circo stralunato di Aglaja Veterany” parla della sua scoperta di un’autrice semisconosciuta, rumena poi naturalizzata svizzera, nata nell’evanescente ambiente circense, che ha avuto una vita intensa quanto breve, che, tra l’altro, ha avuto il merito di lasciarci due libri di grande originalità e poesia.

Lino Predel, in “Marcello Dudovich: il padre della pubblicità moderna”, racconta la vita e l’opera del pittore e cartellonista triestino che fu autore di immagini pubblicitarie e di locandine di film che, prodotte tra la fine dell’Ottocento fin oltre la metà del Novecento, rimasero memorabili nell’immaginario collettivo e nella storia dell’arte grafica pubblicitaria.

Lallo Tarallo: Dopo una disputa tra Tarallo e Ganesh sull’opportunità di spedire sull’Himalaya una personalità naif come quella di Taruffi, si decide infine di farlo partire, con tutti i “negher”, con la garanzia della guida di uno sherpa. Il cronista aromatico racconta poi a Lallo la storia di Telesforo O’ Branningham, esploratore estremo, di cui possiede i calzoni.
Tutto questo in “Tarallo e Taruffi sul pezzo e sulle cime”.

Klaus Troföbien: in “Escher e la Cioccolata” ci parla di un particolare tipo di grafica “ricorsiva”, di un’immagine insomma raffigurante una piccola immagine di se stessa. Questa piccola immagine inoltre contiene a sua volta una versione ancora più ridotta della stessa, e così via. Questo effetto, chiamato comunemente Droste, è stato utilizzate nella pubblicità, nell’arte, nelle copertine di dischi ed in particolar modo è divenuto famoso grazie ad un barattolo dei famosi cioccolatini e ad un disegno di Escher.

Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio “Lettura ad alta voce” dell’Associazione Monteverde attiva e promotrice del progetto “Rodari al telefo(ni)no, questa settimana ci propone la lettura de “La giostra di Cesenatico”, tratta dalle celebri “Favole al telefono” di Gianni Rodari

Emy Miliucci, nell’ambito della sua rubrica “Diritto di ReCesso”, in “L’archivio di Marzia”, elenca i basilari principi di archiviazione degli svariati documenti che vengono prodotti in qualsiasi famiglia. Una valanga di carte destinata, come nel caso narrato, a soggiacere ai criteri di catalogazione anarchica di una particolarissima archivista…

Carlo Pavia, nella rubrica “ArcheoTour”, ci conduce alla scoperta della Roma sotterranea con una serie di mini-conferenze in video, della durata di circa 10 min ciascuna, curate in prima persona dall’autore. La mini-conferenza di questa settimana sarà dedicata a “Il Ninfeo di via Amba Aradam”: Tre permessi per aprire quel tombino… ma ne è valsa la pena.

Fresia Erèsia: nella rubrica “Poesie a margine”, ci propone: “Stanchezza” di Fernando Pessoa

BDM: Il Profs questa settimana incappa in una distrazione antididattica…

Latina Città Aperta: riscopre un’altra parola dimenticata nella rubrica “Parole nella Nebbia”

Sem Aforico: ci snocciola nuovi aforismi

Il nostro programma settimanale è interattivo: cliccando sul nome dell’autore sarai indirizzato alla pagina contenente gli ultimi suoi articoli

I nostri numeri aggiornati al 07/10/2021
145.015 utenti,
368.234 visualizzazioni, 
25 autori,
1.881 articoli pubblicati:
Grazie di seguirci!


Vi ricordiamo che potrete leggere tutti gli articoli, appena pubblicati, qui sul sito dalle ore 06:00 del Venerdì mattina.

Iscrivetevi alla nostra newsletter, utilizzando il modulo qui sotto, per rimanere sempre aggiornati su articoli e iniziative di Latina Città Aperta.

Realizzare e mantenere il nostro Blog/Almanacco costa davvero molto tempo e molto impegno. 
Abbiamo sempre cercato di inserire articoli interessanti e stimolanti.
Ora abbiamo bisogno del vostro sostegno.

Aiutaci a crescere, iscriviti alla newsletter, passa parola, condividi e commenta i nostri articoli, parla di noi a chi non ci conosce.

Contribuisci con una donazione, anche piccola, tramite il form “Donazione Paypal” che trovi sotto ogni articolo, nella barra laterale a destra del nostro sito o qui sotto.
Potrai pagare con carta di credito o conto Paypal (se già lo possiedi).
E’ un sistema sicuro e facile da usare.
Ci aiuterai a mantenere il sito attivo

Vi aspettiamo!

Condividi
  • 18
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *