Ci vediamo Venerdì 29 Ottobre


Il programma di Venerdì 29 Ottobre

Il programma di tutti gli articoli di questa settimana

Davide Tamlaghtduff, in “Fred Uhlman e i piccoli libri dai grandi effetti”, descrive la vita e l’opera di un autore che arrivò tardi alla scrittura, ma che ci ha regalato un piccolo racconto dalla cui potenza sono derivati vasti e benefici effetti: “L’amico ritrovato”.

Francesca Suale in “Il rompighiaccio, ovvero “la missione di scrivere” fa una riflessione sul difficile ruolo dello scrittore, interprete sensibile delle vicende dei suoi consimili, mai rassegnato a cedere alle bruttezze del mondo, ma pronto usare la sua arte come un rompighiaccio sulla pagina bianca.

Lino Predel, in “Majakovskij: la forza di dire basta!”, partendo dal suicidio del grande poeta rivoluzionario e dal mistero che ancora circonda quell’atto, ricostruisce la vita e la carriera di una figura che segnò la cultura della Russia sovietica, ma capace di andare ben oltre una piatta adesione ai suoi canoni ufficiali.

Lallo Tarallo: Rimasti basiti sia per la presenza a palazzo di alcuni uomini di colore che per il tono razzista col quale sono stati cacciati dalla sala, Tarallo e Taruffi, incuranti delle raccomandazioni di Ganesh e del senso dell’opportunità che avrebbe soddisfatto Frangiflutti, polemizzano vivacemente col “reazionista” Spampalon, il quale poi introduce il numero di danza nepalese della sua bellissima consorte. E Marzio Taruffi vi si perde…
Tutto questo in “Tarallo, Taruffi e il mondo di Spampalon”.

Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio “Lettura ad alta voce” dell’Associazione Monteverde attiva e promotrice del progetto “Rodari al telefo(ni)no, questa settimana ci propone la lettura de “La strada che non andava in nessun posto”, tratta dalle celebri “Favole al telefono” di Gianni Rodari

Emy Miliucci, nell’ambito della sua rubrica “Diritto di ReCesso”, in Gli armadi dell’Ikea scrive una spassosa cronaca dell’acquisto di un armadio, con tanto di assistenza di un consulente, in una delle sedi del celebre marchio svedese, scoprendo dolorosamente l’illusorietà della comune pretesa di risparmio.

Carlo Pavia, nella rubrica “ArcheoTour”, ci parla de “gli Horti Luculliani”

Fresia Erèsia: nella rubrica “Poesie a margine”, ci propone: “Il blues dei rifugiati” di Wystan Hugh Auden

BDM: Il Profs questa settimana si perde nell’apparentissimo silenzio del compito in classe…

Pensieri per la Città, la rubrica-contenitore di Latina Città Aperta, questa settimana propone:

  • “La città sospesa” di Marcello Ciccarelli, è una riflessione sugli scenari che sono stati aperti dalle recenti elezioni amministrative a Latina. Una scelta apparentemente contraddittoria, quella dei cittadini pontini, che costringe ora le forze politiche che si sono combattute, ad una intesa su punti davvero qualificanti che, operando per la città, sani in futuro la delusione che ha ingrandito moltissimo le fila dell’astensionismo.

Latina Città Aperta: riscopre un’altra parola dimenticata nella rubrica “Parole nella Nebbia”

Sem Aforico: ci snocciola nuovi aforismi

Il nostro programma settimanale è interattivo: cliccando sul nome dell’autore sarai indirizzato alla pagina contenente gli ultimi suoi articoli

I nostri numeri aggiornati al 07/10/2021
145.015 utenti,
368.234 visualizzazioni, 
25 autori,
1.881 articoli pubblicati:
Grazie di seguirci!


Vi ricordiamo che potrete leggere tutti gli articoli, appena pubblicati, qui sul sito dalle ore 06:00 del Venerdì mattina.

Iscrivetevi alla nostra newsletter, utilizzando il modulo qui sotto, per rimanere sempre aggiornati su articoli e iniziative di Latina Città Aperta.

Realizzare e mantenere il nostro Blog/Almanacco costa davvero molto tempo e molto impegno. 
Abbiamo sempre cercato di inserire articoli interessanti e stimolanti.
Ora abbiamo bisogno del vostro sostegno.

Aiutaci a crescere, iscriviti alla newsletter, passa parola, condividi e commenta i nostri articoli, parla di noi a chi non ci conosce.

Contribuisci con una donazione, anche piccola, tramite il form “Donazione Paypal” che trovi sotto ogni articolo, nella barra laterale a destra del nostro sito o qui sotto.
Potrai pagare con carta di credito o conto Paypal (se già lo possiedi).
E’ un sistema sicuro e facile da usare.
Ci aiuterai a mantenere il sito attivo

Vi aspettiamo!

Condividi
  • 18
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *