Ci vediamo Venerdì 17 Dicembre


Il programma di Venerdì 17 Dicembre

Il programma di tutti gli articoli di questa settimana

Davide Tamlaghtduff, in “Artemidoro o il sogno prima di Freud”, racconta ed analizza la figura di Artemidoro di Daldi, uno dei primi studiosi dell’antichità a compilare un prontuario per l’interpretazione dei nostri sogni, mettendolo a confronto con le tesi di Sigmund Freud, inventore della moderna psicoanalisi.

Lino Predel, in “Armin Wegner e il genocidio armeno”, racconta la storia dello scrittore Armin Wegner, che documentò l’orrore del genocidio armeno, svolgendo una straordinaria opera di informazione, un lavoro che nel 1968 gli avvalse l’invito in Armenia e l’assegnazione del titolo dell’Ordine di San Gregorio l’Illuminatore

Francesca Suale in “Sai comunicare… o forse no?” affronta il tema della comunicazione, ponendo attenzione alla differenza tra comunicazione e comprensione, passando per l’empatia e la capacità di ascolto, sensibilità e cultura: tutti requisiti che non potranno mai essere sostituiti dalla tecnologia

Lallo Tarallo: Tarallo e Taruffi affrontano il viaggio di ritorno in patria sull’aereo privato di Omar Tressette, occupati in accesissimi dibattiti, sino all’atterraggio. Dopo un altrettanto rocambolesco percorso in taxi, tra litigi e finestrini spalancati, nonostante un freddo himalayano, col tassista, che gli presenta un conto spropositato, manco avesse guidato per sette ore, Tarallo e Taruffi irrompono nell’ufficio del Direttore Frangiflutti.
Tutto questo in “Ritorno in patria per la banda Tarallo”.

Giuliana Zagra, coordinatrice del laboratorio “Lettura ad alta voce” dell’Associazione Monteverde attiva e promotrice del progetto “Rodari al telefo(ni)no, questa settimana ci propone la lettura di “Storia Universale”, tratta dalle celebri “Favole al telefono” di Gianni Rodari

Renzo Rossi Continua la pubblicazione delle bellissime tavole dell’opera realizzata da Renzo Rossi: “Ingorgo Cosmico”, un racconto breve per immagini in quattro puntate

Emy Miliucci, nell’ambito della sua rubrica “Diritto di ReCesso”, in La fabbrica dell’adulterio, è alle prese con una interessantissima indagine sull’adulterio, con tanto di dati statistici a supporto, scritta da un non bene identificato esperto, o presunto tale: la scoperta finale sarà sconvolgente!

Carlo Pavia, nella rubrica “ArcheoTour”, ci conduce alla scoperta della Roma sotterranea con una serie di mini-conferenze in video, della durata di circa 10 min ciascuna, curate in prima persona dall’autore. La mini-conferenza di questa settimana sarà dedicata a “Le Sette Sale” un ambiente estremamente suggestivo.
Buona visione

Fresia Erèsia: nella rubrica “Poesie a margine”, ci propone: “Nell’uovo” di Günter Grass

BDM: Il Profs stavolta è curiosamente alle prese con gli inconvenienti da mascherina..

Latina Città Aperta: riscopre un’altra parola dimenticata nella rubrica “Parole nella Nebbia”

Sem Aforico: ci snocciola nuovi aforismi

Il nostro programma settimanale è interattivo: cliccando sul nome dell’autore sarai indirizzato alla pagina contenente gli ultimi suoi articoli

I nostri numeri aggiornati al 07/10/2021
145.015 utenti,
368.234 visualizzazioni, 
25 autori,
1.881 articoli pubblicati:
Grazie di seguirci!


Vi ricordiamo che potrete leggere tutti gli articoli, appena pubblicati, qui sul sito dalle ore 06:00 del Venerdì mattina.

Iscrivetevi alla nostra newsletter, utilizzando il modulo qui sotto, per rimanere sempre aggiornati su articoli e iniziative di Latina Città Aperta.

Realizzare e mantenere il nostro Blog/Almanacco costa davvero molto tempo e molto impegno. 
Abbiamo sempre cercato di inserire articoli interessanti e stimolanti.
Ora abbiamo bisogno del vostro sostegno.

Aiutaci a crescere, iscriviti alla newsletter, passa parola, condividi e commenta i nostri articoli, parla di noi a chi non ci conosce.

Contribuisci con una donazione, anche piccola, tramite il form “Donazione Paypal” che trovi sotto ogni articolo, nella barra laterale a destra del nostro sito o qui sotto.
Potrai pagare con carta di credito o conto Paypal (se già lo possiedi).
E’ un sistema sicuro e facile da usare.
Ci aiuterai a mantenere il sito attivo

Vi aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.