Tag: poesia

Poesie a margine: “Resta viva” di Virginia Woolf

Resta viva è una fortissima esortazione a non perdere se stessa, a pensare, imparare, inventare, creare, sognare, a essere libera: viva fuori e dentro di te. Non credo servano altre…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “I tuoi figli” di Khalil Gibran

Una poesia attualissima per i valori che enuncia: nessun essere umano può possederne un altro, men che mai un genitore il proprio figlio. Amore è riconoscere l'altro, perciò amare è…
Leggi l'articolo

Poesia a margine: “È la bellezza” di Alfonso Brezmes

È la bellezza Mi commuovono i taxi abbandonati,come orologi fermi nei giorni di pioggiae i fragili steli delle margherite,estranei al rumore incessantedelle asce nel bosco.Penso agli ombrelli persi,alla seconda vita…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Una finestra” di Forugh Farrokhzâd

Una finestra Una finestra per vedereuna finestra per sentireuna finestra che come bocca di un pozzogiunga in fondo al cuore della terra.E si apra lungo questa continua grazia azzurra,una finestra…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Consigli per ammalarsi poco” di Franco Arminio

Consigli per ammalarsi poco Resta imperfetto.Non preoccuparti se ti opprimono. Peggio per loro.Resta pronto a cambiare.Fatti a pezzi, ma non troppo piccoli, non ti puoi riattaccare.Tieni conto dei tuoi difetti,…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: Il futuro di Julio Cortàzar

Il Futuro E so molto bene che non ci sarai. Non ci sarai nella strada, non nel mormorio che sgorga di notte dai pali che la illuminano, neppure nel gesto…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Alla fine il segreto viene fuori” di Wystan Hugh Auden

Alla fine il segreto viene fuori Alla fine il segreto viene fuori, come deve succedere ogni volta, è matura la deliziosa storia da raccontare all'amico del cuore;davanti al tè fumante…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Una malattia professionale” di Tommaso Giartosio

Una malattia professionale Viaggiando con un vecchio minatores'impara che la morte qualche volta la si respira senza farci caso,per anni. Ci si accorge dopo anniche non la montagna si consumavama…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Quel che inizia del giorno” di Alessandro Fo

Quel che inizia del giorno Disporre a chi lasciare i libri, i quadri: un giorno o l'altro ci dovrò pensare. E anche giacche, cravatte, biancheria, la vita dei bicchieri e…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: da “Il bianco e la conversazione” di Roberta Castoldi

da "Il bianco e la conversazione" come nostalgia di essere in ogni casa, lampada da stanza,tenda che incontro dal basso.ho nostalgia e dolore che gli spazi della vita siano quasitutti…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Consuetudine” di Camillo Sbarbaro

Consuetudine Tu che illudesti per un po' la miaaridità ed ai miei chiari occhi,di pianto intorbidandoli,lasciastivedere meno bene, e mi facestitutta la vita vivere nell'attimo,adesso che ho imparato a amarti,solo,o…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Poesia scritta dalle parole #11” di Tiziano Scarpa

Poesia scritta dalle parole #11 La disfatta non è morirema avere sprecato la vita.Noi parole conosciamo due modiper contrastare la disfatta.Il primo è predisporre l'esecuzione perfetta, preparata accuratamente in disparteper…
Leggi l'articolo

William Butler Yeats, voce d’Irlanda

Cast a cold Eyeon Life, on DeathHorseman, pass by.Getta uno sguardo  freddo sulla vita, sulla morteCavaliere, e vai avanti In quel lontano 1983 eravamo quattro amici italiani innamorati dell’Irlanda senza averla…
Leggi l'articolo

La Poesia è contro la mafia

Tutti sanno che il 21 Marzo ha inizio la Primavera, stagione che tra tutte, con la sua forza inarrestabile, rappresenta il risveglio a nuova vita dopo il lungo inverno; considerata,…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: da “Acqua acqua fuoco” di Laura Accerboni

da "Acqua acqua fuoco" Costruiremocentri commercialilungo le braccialasceremole gambea dimostrareche siamo genteforteche camminachilometriper i negozie tornasempre a casa. Laura Accerboni Laura Accerboni (Genova, 7 maggio 1985) si occupa di poesia, traduzione…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: da “Filamenti” di Elisa Biagini

Filamenti Da giornila tua ombragoccia nella mia, la fapiù scura, i ventricolis'increspanoin bottoni(e oggi ti ho ritrovata in un cassetto, fettuccia che faorlo al silenzio) Elisa Biagini Elisa Biagini è…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “La fine e l’inizio” di Wisława Szymborska

La fine e l'inizio Dopo ogni guerra c'è chi deve ripulire. In fondo un po' d'ordine da solo non si fa. C'è chi deve spingere le macerie ai bordi delle…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Parola” di Giancarlo Consonni

Parola Porgere la parolaal silenziocome all'amataun fiore. GIancarlo Consonni (tratto da Pinoli, Einaudi) Giancarlo Consonni (Merate, 14 gennaio 1943) è un poeta e architetto italiano. Ha vissuto fino al 1967…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “La scienza” di Gian Piero Bona

La Scienza Mille genii in un cavoun delirio di stanare particellenuove come bianche pavoncelleche si celano nei boschi,eterne muse di rifugi loschi.La scienza giocaa caccia di tesori.Nei letti gridano i…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Infelice” di Francesca Suale

Infelice Infelice chi ballasenza andare a tempo?Chi porta un pesosenza braccia?Chi vuole camminaresenza gambe?Chi sente senza dover prestare orecchio?Chi sul tuo pianto ride, e fa le smorfie,solo per strapparti l’oncia…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Penelope” di Carol Ann Duffy

Penelope All'inizio, guardavo la strada sperando di vederlo arrivare camminando disinvolto tra gli ulivi, un fischio al cane che lo piangeva col muso caldo sulle mie ginocchia. Sei mesi di…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Buonsenso pratico” di Trilussa

Buonsenso pratico Quanno, de notte, sparsero la voce che un Fantasma girava sur castello, tutta la folla corse e, ner vedello, cascò in ginocchio co' le braccia in croce. Ma…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Spergiuro” di Francesco Dalessandro

Spergiuro Perché giuraree poi non tener fedeal giuramento?Perché fare promessee tradirle in segreto?Basta poco acomprarti basta qualcheregaluccio e sei prontaa spergiurare. «Non contaminarela bellezza con l’oro!». Quante voltete l’ho detto…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Dolcezza” di Francesca Suale

Dolcezza La tenerezza dell'addio, senza lasciarsi, struggente presa che trattiene il cuore.Guardo, arretrano passi, si assottigliano visioni, dallo schermo degli occhi si fanno suggestioni.Ascolto, non è lo scampanio lontano a…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: Lettera di Natale di Maria Luisa Spaziani

Lettera di Natale Natale non è altro che questo immensosilenzio che dilaga per le strade,dove platani ciechiridono con la nevealtro non è che fondere a distanzale nostre solitudini,stendere nella notte…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Nell’uovo” di Günter Grass

Nell'uovo Viviamo nell’uovo.La parete interna del guscioabbiamo già scarabocchiato con oscenidisegni e il nome dei nostri nemici.Veniamo covati.Chiunque ci covista covando pure la nostra matita.Quando usciremo un giornofaremo subito un…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: da “Le notti bianche” di Tommaso Giartosio

da "Le notti bianche" I rischi a cui espone la vittoriasono: ascoltare l'urlo dei bambinidopo il saccheggio; avere un cerchio d'oroalla testa; vedere in lontananzatorri d'altre città da conquistare; saggiare…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Stanchezza” di Fernando Pessoa

Stanchezza Quello che c’è in me è soprattutto stanchezzanon di questo o di quelloe neppure di tutto o di niente:stanchezza semplicemente, in sé,stanchezza.La sottigliezza delle sensazioni inutili,le violente passioni per…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Queste conchiglie” di Vivian Lamarque

Queste conchiglie Queste conchiglie che ho trovatosaremo noinoi acquietati levigatisenza più doloridi bei coloriposeranno le orecchie su di noiper ascoltareche rumore fail mare. Vivian Lamarque Vivian Lamarque (Tesero 19 aprile…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Il blues dei rifugiati” di Wystan Hugh Auden

Il blues dei rifugiati Poniamo che in questa città vi siano dieci milioni di anime, c’è chi abita in palazzi, c’è chi abita in tuguri: Ma per noi non c’è posto, mia…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Mistero per la strada” di Tomas Tranströmer

Mistero per la strada Si posò la luce del giorno sul viso di un uomo addormentato.Gli giunse un sogno più vividoma non si svegliò. Si posò l’oscurità sul viso di…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Cambiare il mondo” di Vivian Lamarque

Cambiare il mondo Invece sì, invece forse sì,forse le poesie lo cambieranno un pocoil mondo.Però tra tantotanto di quel temposì me lo sentoche forse dalle poesieforse verrà un poco forsedi…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “La rosa” di Ho Chi Minh

La rosa La rosa s'apre, la rosaappassisce senza saperequello che fa.Basta il profumodi rosasmarrito in un carcereperché nel cuoredel carceratourlino tutte le ingiustiziedel mondo. Da "Diario dal carcere" di Ho…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “Dopo la pioggia” di Gianni Rodari

Dopo la pioggia Dopo la pioggia viene il sereno,brilla in cielo l’arcobaleno:è come un ponte imbandieratoe il sole vi passa, festeggiato.È bello guardare a naso in sule sue bandiere rosse…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: “A chi lo sa” di Gesualdo Bufalino

A chi lo sa S’io sapessi cantarecome il sole di giugno nel ventre della spiga,l’obliquo invincibile sole;s’io sapessi gridaregridare gridare gridare come il marequando s’impenna nel ludibrio d’aquilone;s’io sapessi, s’io…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: da “Dolore minimo” di Giovanna Cristina Vivinetto

da "Dolore minimo" Noi eravamo fra quelli chiamaticontro natura. Il nostro esistereribaltava e distorceva le leggidel creato. Ma come potevamonoi, rigogliosi nei nostri corpiadolescenti, essere uno scarto,il difetto di una…
Leggi l'articolo

Poesie a margine: È tardi, di Milo De Angelis

È tardi È tardinettamente. La vita con il suoperno smarrito, galleggia incertaper le strade e pensaa tutto l'amore promesso.Cosa attende da me? Dove batteil cuore dei perduti? È questa la…
Leggi l'articolo

Il pudore, di Zbigniew Herbert

Il pudore Quando ero molto malato mi abbandonò il pudoresenza resistere scoprivo a mani estranee esponevo a occhi estraneii miseri segreti del mio corpo Mi invadevano rudemente aumentando l'umiliazione Il…
Leggi l'articolo

Ho imparato, di Maya Angelou

Ho imparato Ho imparato che qualsiasi cosa accada,o per quanto l’oggi sembri insopportabilmente brutto,la vita va sempre avanti e il domani sarà migliore. Ho imparato che si può capire molto…
Leggi l'articolo

La donna, se vuole… di Ozdemir Asaf

La donna, se vuole... La donna, se vuole, riesce a far stareTanti mobili in una stanza minuscola,Marmellate di tutti i colori in barattoli piccolissimi,Il mare dentro un bicchiere da acquaUna…
Leggi l'articolo

Georg e Grete Trakl: poesia, amore e follia 

Georg Trakl, uno dei massimi poeti del Novecento, ancora oggi, soprattutto in Italia, è poco conosciuto. Si deve proprio al poeta austriaco, suicida a soli ventisette anni, l’aver interpretato meglio…
Leggi l'articolo

Da “Poemetti della sera” di Aldo Nove

Ai nostri lettori Questa settimana non troverete la nostra rivista nella veste che conoscete, più o meno densa di articoli, interventi, narrazioni o introduzioni a fatti e personaggi di rilievo…
Leggi l'articolo

La poesia salverà il mondo di Walt Whitman

La poesia salverà il mondo Il mondo sottomarino,Foreste al fondo del mare, i rami, le foglie,Ulve, ampi licheni, strani fiori e sementi,folte macchie, radure, prati rosa,Variegati colori, pallido grigio verde,porpora,…
Leggi l'articolo

Aspettando i barbari, di Konstantinos Kavafis

Aspettando i barbari Che aspettiamo, raccolti nella piazza?Oggi arrivano i barbari.Perché mai tanta inerzia nel Senato?E perché i senatori siedono e non fan leggi?Oggi arrivano i barbariChe leggi devon fare…
Leggi l'articolo

La stanzioncina di Torre Annunziata, di Antonia Pozzi

  La stanzioncina di Torre Annunziata C'era un disordinato andirivienidi valige sfrangiate, penzolonisu ghette e scarpe gialle da provincia,che schizzavano dentro l'atrio grigiodagli sbadigli bianchi delle porteaperte sulla piazza e…
Leggi l'articolo

Il Poeta, di Stefano Benni

Il poeta Il poeta è un uccelloche becca le parolesotto la neve del normaleviene sul davanzalee scappa, impauritose lo vuoi catturareIl poeta è femminaIl poeta è gagliardoha qualcosa, nello sguardoche…
Leggi l'articolo

Nessun Coccodrillo per la Poesia!

In gergo giornalistico il coccodrillo è un articolo pronto all’uso, scritto per onorare la scomparsa di un personaggio non appena giunga la notizia della sua dipartita. Viene conservato nell’archivio della…
Leggi l'articolo

“Poesie” di Amelia Rosselli

POESIE È una soneria costante; un micidiale compromettersiuna didascalia infruttuosa, e un vento di traversomentre battendo le ciglia sentenziavo unasaggezza imbrogliata.Conto di farla finita con le forme, i lorobisbigliamenti, i…
Leggi l'articolo

Da un momento all’altro… di Tonino Guerra

Da un momento all'altro... Da un momento all'altro dovrò pur dire a qualcuno che non sto cercando soltanto la mia infanzia, ma addirittura l'infanzia del mondo. Tonino Guerra TONINO GUERRA,…
Leggi l'articolo

Un nuovo modo di essere felice, di Sylvia Plath

Un nuovo modo di essere felice Mi accorgevo di avere la pelle d'oca.Senza una ragione,dato che non avevo freddo.Era forse passato un fantasma su di noi?No, era stata la poesia.Una…
Leggi l'articolo

Io li conosco i domani che non arrivano mai, di Ezio Bosso

Io li conosco I domani che non arrivano maiConosco la stanza strettaE la luce che manca da cercare dentro Io li conosco i giorni che passano ugualiFatti di sonno e…
Leggi l'articolo

Ottimismo, di Alessandro Bergonzoni

Ottimismo Sperar che le cose cambino senza cominciar nessuna metamorfosi, dir che un film è bello perchè non ci son parolacce (sarebbe come dire che una persona è bella perché…
Leggi l'articolo

Dalle guerre artiche, di Durs Grünbein

Dalle guerre artiche E un bel giorno tu emergi dal tuo far poesiacome un iceberg dal mare e sul giornale di bordoc’è: mattina, cambio di rotta, direzione nord-nord-est.Il cuore si…
Leggi l'articolo

Requiem per un parrucchiere di Jan Wagner

Requiem per un parrucchiere poiché tutto riposa il lunedí, ora solo lunedí rimane.coprite gli specchi. smussate alle forbici le lame. chi farà ruotare e frizionare le dita finché lo shampoonon…
Leggi l'articolo

Ti auguro di vivere, di Jean Debruynne

Ti auguro di vivere Ti auguro di viveresenza lasciarti comprare dal denaro.Ti auguro di viveresenza marca, senza etichetta,senza distinzione,senza altro nomeche quello di uomo. Ti auguro di viveresenza rendere nessuno…
Leggi l'articolo

Il Poeta di Valentino Zeichen

Il Poeta Presumibilmente,sembro un poeta di elevata rappresentanza la mia insufficienza cardiacaha per virtù medica il libro del “cuore”. Abito appena sopra il livello del marementre la salute, la purezza,…
Leggi l'articolo

La libreria di Chandra Livia Candiani

La libreria Sono i miei librile paroleche di notte sussurranoda sole,ebbrevagano su un’aria delicata,di carta,fruscio di versifrastuono del vocabolario,se anche brucianoi personaggi dei romanzirestano le reti delle maniche si tendonoverso…
Leggi l'articolo

Non respingere i sogni perché sono sogni di Pedro Salinas

Non respingere i sogni perché sono sogni. Tutti i sogni possono essere realtà, se il sogno non finisce. La realtà è un sogno. Se sogniamo che la pietra è pietra,…
Leggi l'articolo

Contagio di Lynda Hull

Contagio L’aria s’impaluda, statica, surriscaldata,il genere di clima che manda a picco una cittàprima di una pestilenza. Uno stormo febbrile di storniflette i rami robusti della quercia, strepita estride: sesso,…
Leggi l'articolo

Come farti capire di Mario Benedetti

Come farti capire che c'è sempre tempo?Che uno deve solo cercarlo e darselo,Che non è proibito amare,Che le ferite si rimarginano,Che le porte non devono chiudersi,Che la maggiore porta è…
Leggi l'articolo

Augurio di Capodanno di Diego Valeri

Augurio di Capodanno Io credo all’uccellino batticoda: che ci porti il buon anno. Scorre liscio su l’umido tappeto di bruni muschi, alla soglia del mare, sosta un tratto a beccare,…
Leggi l'articolo

CAFFÈ A RAPALLO di Eugenio Montale

Caffè a Rapallo Natale nel tepidariolustrante, truccato dai fumiche svolgono tazze, velatotremore di lumi oltre i chiusicristalli, profili di femminenel grigio, tra lampi di gemmee screzi di sete...Son giuntea queste…
Leggi l'articolo

Aforismi: Poesia

La nostra scelta Ogni poesia è misteriosa. Nessuno sa interamente ciò che gli è stato concesso di scrivere. (Jorge Louis Borges) Sono certo, certissimo, che una persona che legge poesia…
Leggi l'articolo

Versi di fine d’anno di Giorgio Orelli

Versi di fine d'anno Aspetto che maturiin guisa di piccola perala goccia al naso del vecchio (anche troppoincurvato quest’anno)                                    si stacchi. Aspetto con una bambinache ha biondezza da venderee…
Leggi l'articolo

Gli alberi di Eugenio Montejo

Gli alberi Parlano poco gli alberi, si sa.Passano tutta la vita meditandoe muovendo i loro rami.Basta guardarli in autunnoquando si riuniscono nei parchi:soltanto i più vecchi conversano,quelli che donano le…
Leggi l'articolo

Esenin: amare la vita fino a morirne

Luce azzurra, luce sì azzurra!In quest’azzurro perfino morireNon duole. Ebbene, che importaSe ho l’aspetto d’un cinicoChe si è appeso al sedere un fanale!Vecchio, buon Pegaso spossato,Ho forse bisogno del tuo…
Leggi l'articolo

Non ti arrendere di Mario Benedetti

Non ti arrendere Non ti arrendere, ancora sei in tempoper arrivare e cominciar di nuovo,accettare le tue ombreseppellire le tue paureliberare il buonsenso,riprendere il volo. Non ti arrendere perché la…
Leggi l'articolo

Noi di Eduardo Galeano

Noi Noiabbiamo l’allegria delle nostre allegriee abbiamo purel’allegria dei nostri dolori.Perché non ci interessa la vita indoloreche la civiltà del consumovende nei supermercati.E siamo orgogliosidel prezzo di tanto doloreche per…
Leggi l'articolo

Adesso ci sono computer e ancora più computer di Charles Bukowskj

Adesso ci sono computer e ancora più computer e presto tutti ne avranno uno,i bambini di tre anni avranno i computere tutti sapranno tuttodi tutti gli altrimolto prima di incontrarlie…
Leggi l'articolo

Madre di Franco Buffoni

Madre Quando eri ancora adulta prima di rimpicciolire ti lasciavo sola volentieri, dovevi espanderti e io non mi vedevo nei tuoi spazi. Poi per davvero ebbi l’occasione di fare attenzione…
Leggi l'articolo

Come Qualche Antiquato Miracolo di Emily Dickinson

Come qualche antiquato miracolo Come Qualche Antiquato MiracoloQuando la Stagione estiva è finita Sembra il Ricordo dell’EstateE le Avventure di Giugno Una Tradizione senza fineCome gli Allori di Cenerentola O…
Leggi l'articolo

Dev’esserci un colore da scoprire di Josè Saramago

Dev’esserci un colore da scoprire,un recondito accordo di parole,dev’esserci una chiave per aprirenel muro smisurato questa porta. Dev’esserci un’isola più a sud,una corda più tesa e più vibrante,un altro mar…
Leggi l'articolo

POETICA di Valentino Zeichen

POETICA Nel tagliarmi le unghie dei piediil pensiero corre per analogiaalla forma della poesia;questa pratica mi evocala fine perizia tecnicadi scorciare i versi cadenti;limare le punte acuminate,arrotondare gli angoli sonoriagli…
Leggi l'articolo

Morte di una stagione di Fernanda Pivano

Morte di una stagione Piovve tutta la notte Sulle memorie dell’estate. Al buio uscimmo Entro un tuonare lugubre di pietre Fermi sull’argine reggemmo lanterne A esplorare il pericolo dei ponti.…
Leggi l'articolo

Ho conosciuto il silenzio di Edgar Lee Masters

Ho conosciuto il silenzio Ho conosciuto il silenzio delle stelle e del maree il silenzio della città quando si placa e il silenzio di un uomo e di una vergine…
Leggi l'articolo

Il Disoccupato di Umberto Saba

Dove sen va così di buon mattinoquell'uomo al quale m'assomiglio un poco?Ha gli occhi volti all'interno, la facciasi dura e stanca.forse cantò coi soldati di un'altraguerra, che fu la nostra…
Leggi l'articolo

La luna di Aleksandr Sergeevič Puškin

Luna, la celeste lampada,a cui un tempo consacrammopasseggiate al buio, e lacrime,di segrete pene balsamo…e oggi in lei vediamo soloun rimpiazzo dei lampioni. Aleksandr Sergeevič Puškin Aleksandr Sergeevič Puškin (6…
Leggi l'articolo

LUNARE di Sibilla Aleramo

Luna falcata fra correnti nubialta sul ciglio di rupi nere,e pensier e sensi in me d’eterna notte,argentata appena da fuggente beltà. Per tutta la vita volli de’ miei giorniFar cosa…
Leggi l'articolo

Turbato da un sogno di David H. Lawrence

Turbato da un sogno E la luna quella alla finestra, tanto grande e rossa?Nella stanza nessuno?Nessuno vicino al letto? Ascolta; palpitano i suoi passi giù per le scale ...o ai…
Leggi l'articolo

Alla malinconia di Hermann Hesse

Alla malinconia Nel vino e negli amici ti ho sfuggita, poiché dei tuoi occhi cupi avevo orrore, io figlio tuo infedele ti obliai in braccia amanti, nell'onda del fragore. Ma…
Leggi l'articolo

Non fu come credevi di Lucio Piccolo

Non fu come credevi Non fu come credevi per lo scatto del giorno innanzi che aveva turbato la pianta gracile troppo sensitiva. Per altro fu il singhiozzo subito: forse l’eco…
Leggi l'articolo

Se non avessimo amato di Oscar Wilde

Se non avessimo amato Se noi non avessimo amato, chissà se quel narciso avrebbe attratto l’ape nel suo grembo dorato, se quella pianta di rose avrebbe ornato di lampade rosse…
Leggi l'articolo

Questo è ora di Faraj Bayrakdar

Quale elegiase il tuo corpo è lanciae le tue ali stormo? È sangue marinonon chiudere i balconiè mattino zelanteche bussa alle celle. Un torrente di cavalli correin direzione del cuorela…
Leggi l'articolo