Categoria: MISCELLANEA

Smart Commando. Prima parte

Le luci, non proprio abbacinanti, dei lampioni, tremolavano sull'asfalto fradicio, ballando addirittura quando si poggiavano sul pelo d'acqua delle pozzanghere. La notte, in un tentativo di solennità, esaltava le ombre…
Leggi l'articolo

Versi di fine d’anno di Giorgio Orelli

Versi di fine d'anno Aspetto che maturiin guisa di piccola perala goccia al naso del vecchio (anche troppoincurvato quest’anno)                                    si stacchi. Aspetto con una bambinache ha biondezza da venderee…
Leggi l'articolo

Tarallo, Rapallo e Taruffi, vita quotidiana in Cayenna

L'autunno segnava il passo e se pure qualche vigorosa cascata di pioggia e vento aveva temporaneamente inzuppato la città, mandandola come sempre in crisi, le temperature continuavano a mantenersi sinistramente…
Leggi l'articolo

Gli alberi di Eugenio Montejo

Gli alberi Parlano poco gli alberi, si sa.Passano tutta la vita meditandoe muovendo i loro rami.Basta guardarli in autunnoquando si riuniscono nei parchi:soltanto i più vecchi conversano,quelli che donano le…
Leggi l'articolo

Esenin: amare la vita fino a morirne

Luce azzurra, luce sì azzurra!In quest’azzurro perfino morireNon duole. Ebbene, che importaSe ho l’aspetto d’un cinicoChe si è appeso al sedere un fanale!Vecchio, buon Pegaso spossato,Ho forse bisogno del tuo…
Leggi l'articolo

Tarallo, il burraco e il pentito

Domenica di lavoro per Lallo Tarallo. Un sole giugnesco segnalava l'ennesima manifestazione di dilettantismo autunnale in tempi di riscaldamento globale.Dentro e fuori la redazione del Fogliaccio la gente viveva come…
Leggi l'articolo

Non ti arrendere di Mario Benedetti

Non ti arrendere Non ti arrendere, ancora sei in tempoper arrivare e cominciar di nuovo,accettare le tue ombreseppellire le tue paureliberare il buonsenso,riprendere il volo. Non ti arrendere perché la…
Leggi l'articolo

Tarallo e il Grande Disboscamento

La sbandata del condirettore del Fogliaccio Quotidiano, Lello Rapallo, non rimase a lungo senza conseguenze. Ottobre era giunto ormai a metà del suo placido corso, quando nelle prime ore del…
Leggi l'articolo

Noi di Eduardo Galeano

Noi Noiabbiamo l’allegria delle nostre allegriee abbiamo purel’allegria dei nostri dolori.Perché non ci interessa la vita indoloreche la civiltà del consumovende nei supermercati.E siamo orgogliosidel prezzo di tanto doloreche per…
Leggi l'articolo

Cervellenstein e lo scontro di culture

La penombra che accarezzava lo studio del Professor Cervellenstein, il noto Psicologo, era così discreta da indurre talora chi giaceva sul suo lettino di analista a dimenticare i morsi viperini…
Leggi l'articolo

Adesso ci sono computer e ancora più computer di Charles Bukowskj

Adesso ci sono computer e ancora più computer e presto tutti ne avranno uno,i bambini di tre anni avranno i computere tutti sapranno tuttodi tutti gli altrimolto prima di incontrarlie…
Leggi l'articolo

Aforismi: Confusione e stranezza

La nostra scelta Dobbiamo abituarci all’idea: ai più importanti bivi della vita, non c’è segnaletica.(Ernest Hemingway) Confusione è parola inventata per indicare un ordine che non si capisce. (Henry Miller)…
Leggi l'articolo

Rapallo torna al lavoro. Terza e ultima parte

Che la settimana sarebbe stata lunghissima venne puntualmente confermato dai fatti: ogni giorno sembrava essere di stazza superiore al normale, extralarge di taglia, interminabile, con ciascuna delle ventiquattro ore che…
Leggi l'articolo

da Passi di Silvia Bre

da Passi Quali ripari vado immaginando…È dove non s’avverte che universoremoto al mio dolere e le serefarsi previsione sterminata, caselibere al vento. Sono le illuse stradedove la fortuna d’un momentosparendo…
Leggi l'articolo

Rapallo torna al lavoro. Seconda parte

Tarallo piombò nel parcheggio del Carreconad deciso a servirsi di Abdhulafiah e di Afid per risolvere il mistero della metamorfosi del condirettore del Fogliaccio, Lello Rapallo, trasformazione inaspettata e probabilmente…
Leggi l'articolo

Vaffa il Gurū, va… Parte quarta e ultima

Parte quarta Chi ha avuto la perseveranza di leggere fin quì (leggendo prima, seconda e terza parte), converrà con l’autore che sarebbe impossibile giustificare l’enorme importanza di Pitagora e del suo…
Leggi l'articolo

Madre di Franco Buffoni

Madre Quando eri ancora adulta prima di rimpicciolire ti lasciavo sola volentieri, dovevi espanderti e io non mi vedevo nei tuoi spazi. Poi per davvero ebbi l’occasione di fare attenzione…
Leggi l'articolo

Vaffa il Gurū, va… Parte terza

Parte terza Molto probabilmente fu proprio l’interesse che Pitagora nutriva per i numeri figurati, e questo tipo di approccio, che lo portò a scoprire una formula generatrice delle terne pitagoriche formate da…
Leggi l'articolo

Il chiuditore delle sicure degli sportelli della Giulia

Sì, lo devo ammettere: ero un ragazzino piuttosto indisciplinato. Andare contro tutto e tutti è sempre stata una mia priorità.Questa mia attitudine non è che fosse molto ben vista all’esterno:…
Leggi l'articolo

Rapallo torna al lavoro. Prima parte

Al suo rientro in redazione dal suo periodo di ferie, tutti notarono qualcosa di profondamente cambiato nel condirettore del Fogliaccio, l'umidissimo Lello Rapallo.Nessuno a prima vista avrebbe saputo dire cosa…
Leggi l'articolo

Vaffa il Gurū, va… Parte seconda

Parte seconda Nella prima parte, s’è detto qualcosa sulla vita e sul pensiero di una delle figure più affascinanti e misteriose della storia, sottolineando inoltre la circostanza rimarchevole che, nello…
Leggi l'articolo

Vaffa il Gurū, va…

Parte prima Una premessa dell’autore, un’avvertenza al lettore. Gyro Gearloose è convintamente laico, rispettoso del pluralismo culturale al punto da voler garantire pari dignità ad ogni culto religioso e ad…
Leggi l'articolo

Cervellenstein e il duro ritorno al lavoro. Parte seconda

La seduta con la Signora Ardenzi, cleptomane in servizio permanente effettivo, fu per il Prof. Cervellenstein assai stancante. La donna, tutta concentrata sui ninnoli che adornavano le mensole della severa…
Leggi l'articolo

Come Qualche Antiquato Miracolo di Emily Dickinson

Come qualche antiquato miracolo Come Qualche Antiquato MiracoloQuando la Stagione estiva è finita Sembra il Ricordo dell’EstateE le Avventure di Giugno Una Tradizione senza fineCome gli Allori di Cenerentola O…
Leggi l'articolo

Cervellenstein ed il duro ritorno al lavoro. Prima parte

Ahi quanto può essere precario quell'inebriante senso di felicità, di libertà e di forza vitale che nel corso delle vacanze ti trasforma in un titano, in un consumatore instancabile di…
Leggi l'articolo

Dev’esserci un colore da scoprire di Josè Saramago

Dev’esserci un colore da scoprire,un recondito accordo di parole,dev’esserci una chiave per aprirenel muro smisurato questa porta. Dev’esserci un’isola più a sud,una corda più tesa e più vibrante,un altro mar…
Leggi l'articolo

Spaccatesta #6 soluzione

Le taniche Come fareste, potendo attingere ad  una fonte che fornisce acqua a volontà, a misurare 4 litri esatti d'acqua avendo a disposizione solo due taniche rispettivamente da 3 e da…
Leggi l'articolo

Aforismi: Elezioni

La nostra scelta Un politico pensa alle prossime elezioni, un uomo di stato alle prossime generazioni. (James Freeman Clarke) C’è un’azione peggiore che quella di togliere il diritto di voto…
Leggi l'articolo

Spaccatesta #6

Le taniche Come fareste, potendo attingere ad  una fonte che fornisce acqua a volontà, a misurare 4 litri esatti d'acqua avendo a disposizione solo due taniche rispettivamente da 3 e da…
Leggi l'articolo

POETICA di Valentino Zeichen

POETICA Nel tagliarmi le unghie dei piediil pensiero corre per analogiaalla forma della poesia;questa pratica mi evocala fine perizia tecnicadi scorciare i versi cadenti;limare le punte acuminate,arrotondare gli angoli sonoriagli…
Leggi l'articolo

Aforismi: Governo

La nostra scelta Una nazione di pecore genererà un governo di lupi.(Edward R. Murrow) Curiosamente, gli elettori non si sentono responsabili per i fallimenti del governo che hanno votato. (Alberto…
Leggi l'articolo

Traumnovelle. O della coltivazione della nostalgia

Ora ricordo. Galeazzo il bisnonno di Toni il bisnonno di Nonno Adelio Fu mio nonno Adelio a raccontarmi questa storia. L’aveva appresa a sua volta dal suo vecchissimo bisnonno.Parlandomene, fece…
Leggi l'articolo

Io sono nato cane, L’ESTATE DI PALLINO

Mi chiamavo Pallino, sono un cane. Nella vita si può nascere cani, uomini, gatti, lombrichi. E’ la vita che decide. Io sono nato cane e mi hanno messo nome Pallino…
Leggi l'articolo

Spaccatesta #4

La corda intorno al mondo Proviamo ad immaginare un pianeta grande come la terra, ma perfettamente sferico e privo di asperità. Se si potesse passare una corda tutta intorno all'equatore…
Leggi l'articolo

Anno di Grazia 1354

La luce forte, chiarissima e virginea dell’alba splendeva sopra i vapori umidi che la terra del borgo, fradicia, soffiava verso l’alto. L’aria appariva come una pellicola sottile che perdendo progressivamente…
Leggi l'articolo

A spasso tra le stelle con l’APA

A spasso tra le stelle con l’Associazione Pontina d’Astronomia Torniamo a riproporre anche questo venerdi un'altra intervista che fa parte di una serie dedicata alle eccellenze pontine. L’idea è di…
Leggi l'articolo

Spaccatesta #3

Il cameriere vendicativo ed il vecchio professore Un cameriere, ritenendo di essere vessato dall'oste per cui lavora, decide di vendicarsi mandando in aceto una damigiana di ottimo vino.Credendosi non visto,…
Leggi l'articolo

Morte di una stagione di Fernanda Pivano

Morte di una stagione Piovve tutta la notte Sulle memorie dell’estate. Al buio uscimmo Entro un tuonare lugubre di pietre Fermi sull’argine reggemmo lanterne A esplorare il pericolo dei ponti.…
Leggi l'articolo

Aforismi: Sole

La nostra scelta Faceva così caldo che abbiamo dovuto dare da mangiare dei cubetti di ghiaccio alle galline per evitare che ci deponessero uova sode. (Tony Randall) L’estate è quel…
Leggi l'articolo

Spaccatesta #2

il contadino scaltro Un crudele barone chiama uno dei suoi contadini e gli dice:“Ho deciso che su questo appezzamento metterò cinque file da quattro piante  di olivo; ogni pianta costa 10…
Leggi l'articolo

Ho conosciuto il silenzio di Edgar Lee Masters

Ho conosciuto il silenzio Ho conosciuto il silenzio delle stelle e del maree il silenzio della città quando si placa e il silenzio di un uomo e di una vergine…
Leggi l'articolo

Lik-Thoria Neanderthal

“Che cazzo di giornata…” pensò Sgronz mentre, stropicciato e sudato come una ascella d’agosto, tornava verso la caverna.Le ombre della sera per il momento si tenevano a distanza e una…
Leggi l'articolo

Aforismi: Sole

La nostra scelta D’estate il sole è un bambino che rifiuta insistentemente di andare a letto. (John Green) Come sarebbe dolce vedere il sole di profilo. (Jean Baudrillard) Gira il…
Leggi l'articolo

Spaccatesta #1

Le apparenze ingannano L'agente segreto 009 è appostato dietro le persiane di un appartamento, di fronte al quale si trova l'edificio in cui si terrà una riunione di spie nemiche;…
Leggi l'articolo

Aforismi: Saggezza

La nostra scelta La saggezza non sta nel distruggere gli idoli, sta nel non crearne mai. (Umberto Eco) Più uno ingrassa, più diventa saggio. Pancia e saggezza crescono insieme. (Charles…
Leggi l'articolo

Il Disoccupato di Umberto Saba

Dove sen va così di buon mattinoquell'uomo al quale m'assomiglio un poco?Ha gli occhi volti all'interno, la facciasi dura e stanca.forse cantò coi soldati di un'altraguerra, che fu la nostra…
Leggi l'articolo

Abbandoni

Spesso ci si riferisce agli abbandoni come atti episodici, generalmente ben collocabili nel tempo. In estate l’abbandono degli animali domestici (cani, gatti, criceti, tartarughe, iguana, pitoni…) è un classico imprescindibile che…
Leggi l'articolo

La luna di Aleksandr Sergeevič Puškin

Luna, la celeste lampada,a cui un tempo consacrammopasseggiate al buio, e lacrime,di segrete pene balsamo…e oggi in lei vediamo soloun rimpiazzo dei lampioni. Aleksandr Sergeevič Puškin Aleksandr Sergeevič Puškin (6…
Leggi l'articolo

Aforismi: Ironia

La nostra scelta L’ironia è il pudore dell’umanità. (Jules Renard) Essere superstiziosi è da ignoranti, ma non esserlo porta male. (Eduardo De Filippo) Cercate il ridicolo in tutto, lo troverete.…
Leggi l'articolo

Tarallo Beach. Parte Terza

Riassunto delle precedenti puntate. Il Professor Cervellenstein tenta l'esperimento di portare in uno stabilimento balneare Omar Tressete, il re delle idiosincrasie, e Tristano Cacace, l'uomo dalle personalità multiple, per saggiarne…
Leggi l'articolo

LUNARE di Sibilla Aleramo

Luna falcata fra correnti nubialta sul ciglio di rupi nere,e pensier e sensi in me d’eterna notte,argentata appena da fuggente beltà. Per tutta la vita volli de’ miei giorniFar cosa…
Leggi l'articolo

Aforismi: In cammino

La nostra scelta Dobbiamo andare e non fermarci finché non siamo arrivati. Dove andiamo? Non lo so, ma dobbiamo andare.(Jack Kerouac) Imparerai a tue spese che lungo il tuo cammino…
Leggi l'articolo

Aforismi: Estate

La nostra scelta Le estati volano sempre… gli inverni camminano! (Charlie Brown) Un uomo dice un sacco di cose in estate che hanno nessun significato in inverno. (Patricia Briggs) Non…
Leggi l'articolo

Turbato da un sogno di David H. Lawrence

Turbato da un sogno E la luna quella alla finestra, tanto grande e rossa?Nella stanza nessuno?Nessuno vicino al letto? Ascolta; palpitano i suoi passi giù per le scale ...o ai…
Leggi l'articolo

Alla malinconia di Hermann Hesse

Alla malinconia Nel vino e negli amici ti ho sfuggita, poiché dei tuoi occhi cupi avevo orrore, io figlio tuo infedele ti obliai in braccia amanti, nell'onda del fragore. Ma…
Leggi l'articolo

Io mi ricordo. 1942

Una rivista giovane come la nostra, nel suo primo anno di vita ha avuto il privilegio di avvalersi spesso del contributo di un collaboratore di oltre novant'anni, Lambo Vla. In…
Leggi l'articolo

Doppio direttore per Tarallo

Non era stato un rientro indolore, quello di Ognissanti Frangiflutti nella redazione del suo Fogliaccio. Tutti i giornalisti erano da giorni al corrente del fatto che lo si poteva considerare…
Leggi l'articolo

Ricordami di Christina Rossetti

Ricordami Tu ricordami quando sarò andata lontano, nella terra del silenzio, né più per mano mi potrai tenere, né io potrò il saluto ricambiare. Ricordami anche quando non potrai giorno…
Leggi l'articolo